Marta Herling con Silvio Perrella

Testimoni d'archivio
2015_09_12_180

Quella di Lidia Croce e Gustaw Herling è la storia di una relazione amorosa e intellettuale che abbraccia quasi per intero la storia del Novecento. Ultima figlia di Benedetto Croce, Lidia ebbe il privilegio di crescere circondata dall'affetto e dai libri del padre. Conobbe Gustaw durante la guerra, quando questi, soldato dell'esercito polacco, passava la convalescenza a Sorrento frequentando Villa Tritone dove alloggiava la famiglia Croce. Di lì a poco Herling, a partire dalla pubblicazione di Un mondo a parte, si sarebbe imposto come una delle voci più autorevoli della letteratura polacca dell'esilio, e Lidia Croce avrebbe dato vita insieme alle sorelle e alla madre, alla Fondazione Biblioteca Benedetto Croce, prendendosi cura dell'immenso patrimonio documentario lasciato dal padre. A ripercorrere con Silvio Perrella questa vicenda napoletana ed europea insieme è Marta Herling, figlia di Lidia e Gustaw e attualmente segretario generale dell'Istituto italiano per gli Studi Storici di Napoli.

English version not available

cronaca  Non disponibile.

archivio festivaletteratura
Il patrimonio dell'archivio è in fase di catalogazione, non tutto è disponibile sul sito. Se non trovi ciò che cerchi, contattaci