Nico Naldini con Francesco Zambon

Chiesa di San Barnaba, Sagrestia 11 settembre 2016 - h 16:00:00
2016_09_11_271

Giornalista, regista, autore di opere di narrativa e di biografie (tra cui "Vita di Giovanni Comisso", finalista al premio Strega), Nico Naldini si è dedicato per tutta la vita alla scrittura poetica. Il suo esordio, nemmeno ventenne, avviene nel 1948 con i componimenti in dialetto di "Seris par un frut", pubblicati attraverso l'Academiuta di lenga furlana dal cugino Pier Paolo Pasolini a cui fanno seguito numerose altre raccolte. Una svolta significativa avviene quando la sua poesia assume un carattere più descrittivo con un uso libero del metro, non senza accensioni di lirismo nei momenti di maggiore intensità emotiva. Le ultime tre raccolte, ripubblicate recentemente nel volume "Piccolo romanzo magrebino", offrono la testimonianza della ricerca di un mondo edenico, che accomuna Naldini a molti letterati del Novecento. Lo incontra Francesco Zambon, filologo romanzo ed esperto di poesia contemporanea.

English version not available

cronaca  Non disponibile.

archivio festivaletteratura
Il patrimonio dell'archivio è in fase di catalogazione, non tutto è disponibile sul sito. Se non trovi ciò che cerchi, contattaci