NEL BAR DI PAESE

2017_09_09_136

La Pianura Padana è fatta di larghi spazi vuoti sui bordi dei quali spunta ogni tanto un paese. Sono in genere piccole comunità, che si tengono insieme grazie a una fitta trama di relazioni, affetti, frequentazioni, che nel mondo globalizzato si è completamente perduta. «In paese le amicizie non si scelgono», scrive Diego Marani, che da uno di questi paesi è partito tanti anni fa preferendo una vita nomade. «C'è una più intensa intimità fra persone che non hanno scelto di frequentarsi ma che vi sono obbligate dalla quotidianità. Una specie di intimità al cubo». In "Vita di Nullo" lo scrittore ferrarese racconta questo piccolo mondo ingigantito dove gli uomini diventano inevitabilmente eroi, trovando nell'inevitabile bar della piazza il palcoscenico naturale per recitare la propria parte. Storie bislacche, smisurate e primordiali, che Marani passa in rassegna al Festival insieme a Davide Longo, narratore di montagne.

English version not available

cronaca  Non disponibile.

archivio festivaletteratura
Il patrimonio dell'archivio è in fase di catalogazione, non tutto è disponibile sul sito. Se non trovi ciò che cerchi, contattaci