PERCHÉ LA RADIO È MAGICA?

Accenti
Tenda Sordello 9 settembre 2017 - h 21:00:00
2017_09_09_ACC2100

Perché è straordinariamente empatica: sembra sempre che ci parli direttamente, senza alcuna mediazione. Perché non esiste più come oggetto, ma la continuiamo ad ascoltare. Perché presuppone che all'ascolto ci siano persone attive, impegnando solo l'udito, «che lascia libertà di fare ed essere altro: lavorare, divertirsi, viaggiare». E queste sono solo alcune delle risposte che dà Massimo Cirri ("Sette tesi sulla magia della radio").

English version not available

cronaca  Non disponibile.

archivio festivaletteratura
Il patrimonio dell'archivio è in fase di catalogazione, non tutto è disponibile sul sito. Se non trovi ciò che cerchi, contattaci