UNA CARTA DELLE DONNE PER UNA NUOVA POLITICA

2017_09_10_228

Un vento corale pieno di voci differenti si leva alla metà degli anni '80 all'interno di un PCI ormai in via di dissoluzione. Sono le donne del partito a farsi promotrici di un'iniziativa di apertura e di ripensamento dell'azione - e della parola - politica, a partire dalla forza sociale femminile e dalle ragioni del femminismo. Ne nasce un'intensa stagione di confronto fuori dalle sedi istituzionali, in cui si scopre la centralità della relazione tra le donne e si ritrova il piacere di fare politica. Il documento scaturito da quell'esperienza - la Carta itinerante delle donne comuniste - mantiene intatta - a trent'anni di distanza - la sua forza innovatrice. Sul significato storico e sull'attualità della Carta delle donne discutono Livia Turco, all'epoca responsabile femminile del PCI, Alberto Leiss e Letizia Paolozzi, autori del volume "C'era una volta la Carta delle donne".

English version not available

cronaca  Non disponibile.

archivio festivaletteratura
Il patrimonio dell'archivio è in fase di catalogazione, non tutto è disponibile sul sito. Se non trovi ciò che cerchi, contattaci

Evento in lingua: italiano
PERSONE CORRELATE ( 3 )
Letizia Paolozzi
Livia Turco
LUOGO CORRELATO
Archivio di Stato di Mantova, Sagrestia della SS. Trinità
TEMI CORRELATI (3)