MENDELSSOHN, PARADIGMA DEL SOGNO ROMANTICO


Mendelssohn, paradigma del sogno romantico
Palazzo della Ragione 10 settembre 2009 - h 20:00
2009_09_10_051

Quirino Principe, Antagonista
 Lied ohne Worte in re maggiore op. 109 (5' - violoncello e pianoforte)

Variations concertantes in re maggiore op. 17 (11' - violoncello e pianoforte)

Sonata in fa minore op. 4 (20' - violino e pianoforte)


Solisti dell'Orchestra da Camera di Mantova


Nel bicentenario della nascita di Felix Mendelssohn-Bartholdy, l'Orchestra da Camera di Mantova rende omaggio al Classico dei Romantici. Il filosofo della musica Quirino Principe veste i panni del demone del dubbio, innescando la dialettica tra linguaggi - parola e musica - affini e insieme difformi. Ne scaturisce un viaggio attraverso alcuni dei capolavori di Mendelssohn, affidati ora ai Solisti dell'OCM, ora all'orchestra al gran completo.

Filippo Lama: violino; Stefano Guarino: violoncello; Riccardo Zadra: pianoforte.

English version not available

cronaca  Non disponibile

archivio festivaletteratura
Il patrimonio dell'archivio è in fase di catalogazione, non tutto è disponibile sul sito. Se non trovi ciò che cerchi, contattaci