ECRIVAIN D'O


Pagine Nascoste
Teatro di San Leonardo 9 settembre 2005 - h 23:00
2005_09_09_PN2300

Evento ripetuto

Docu-film su letteratura e scrittori

di Pola Rapaport, Francia/USA, 2004, 80'
versione in l.o. con sottotitoli


Nel 1994, a 40 anni dalla pubblicazione, l'autrice di "Histoire d'O", il romanzo erotico che scandalizzò il mondo, decise di rivelare la sua identità. Dietro lo pseudonimo di Pauline Reage si celava Dominique Aury, membro del comitato di redazione di Gallimard, uno dei più prestigiosi editori francesi. Il film ritorna su questo caso letterario, esplorando il mistero della doppia vita di una scrittrice.

English version not available

cronaca  Per la rassegna "Pagine nascoste" è stato proiettato il docu-film "Ecrivain d'O" della regista Pola Rapaport, che narra la vita segreta dell'autrice del romanzo-scandalo degli anni '50 "Histoire d'O". Quando il libro venne pubblicato uscì a nome di Pauline Réage, uno pseudonimo. Considerato il contenuto del romanzo, una storia di sottomissione totale da parte di una donna alle fantasie sadiche del fidanzato, molti credevano che il vero autore fosse un uomo. Solo nel 1994 la scrittrice rivelò in un'intervista la propria identità. Si trattava di Dominique Aury, membro di redazione della casa editrice Gallimard. Raccontò che la molla che la spinse a scrivere il romanzo fu l'amore, la passione per un intellettuale di spicco di cui era l'amante. Lo volle impressionare con un'opera che esprimeva il suo pieno abbandono al suo fascino e ai suoi voleri. Non svelò al pubblico di esserne l'autrice per non causare un dolore ai genitori e per non squalificarsi nella professione di giornalista e saggista. L'erotismo estremo che Dominique raccontò non era del tutto suo, però esprimeva un suo intimo desiderio di annullarsi, in modo quasi mistico, nelle braccia dell'uomo venerato.

archivio festivaletteratura
Il patrimonio dell'archivio è in fase di catalogazione, non tutto è disponibile sul sito. Se non trovi ciò che cerchi, contattaci