Piazza Mantegna

Piazza Andrea Mantegna, Mantova
archivio festivaletteratura
Piazza Mantegna - ©Festivaletteratura

La centralissima Piazza Andrea Mantegna, già Piazza Sant'Andrea è un piccolo spazio attiguo a Piazza Marconi e a Piazza Erbe e dominato dalla facciata e dal campanile in cotto della Basilica di Sant'Andrea. La basilica, una delle massime espressioni dell'architettura rinascimentale, è stata realizzata a partire del 1472 su disegno di Leon Battista Alberti. Il prospetto appare ritmato da quattro paraste corinzie tra le quali si alternano aperture e nicchie. Le paraste centrali inquadrano il grande arco trionfale a un solo fornice che caratterizza la facciata. Il grande timpano che sormonta il prospetto è a sua volta sovrastato da un secondo arco che è in realtà un tratto di volta a botte. All'angolo con Piazza Erbe si osserva il fianco della casa di Boniforte, la cosiddetta Casa del Mercante, addossata alla Torre del Salaro. Accanto a questa, seguendo i portici che accompagnano in Piazza Marconi, si trova la casa quattrocentesca eretta dal mercante Ziliano Lanzini, che pur essendo stata edificata come bottega e magazzino, appare all'osservatore come un edificio residenziale. Sul lato opposto della strettoia si trova invece la casa tardoquattrocentesca Viani-Tallarico, una casa-bottega con affreschi attribuiti alla scuola del Mantegna.

English version not available

archivio festivaletteratura
Il patrimonio dell'archivio è in fase di catalogazione, non tutto è disponibile sul sito. Se non trovi ciò che cerchi, contattaci