Murubutu

archivio festivaletteratura
Murubutu al Festivaletteratura 2017 - ©Festivaletteratura

Murubutu, al secolo Alessio Mariani, si avvicina all'hip hop all'inizio degli anni Novanta. Insegnante di filosofia e storia presso il liceo "Matilde di Canossa" di Reggio Emilia, dal 2000 comincia a riflettere sulla interazione fra contenuti scolastici e musica rap. L'intento è fare del rap un mezzo espressivo per trasmettere contenuti di ordine culturale senza perdere l'attenzione verso la cura stilistica. Il risultato è un nuovo sottogenere musicale: il rap didattico, concretizzato nel 2006 dall'uscita dell'album "Dove vola l'avvoltoio" con il collettivo La Kattiveria. Sulla scorta della contaminazione fra rap e narrativa Murubutu intraprende nel 2009 un progetto solista, interamente dedicato allo storytelling, in cui sonorità hip hop classiche fanno da tappeto a testi con una forte curvatura cantautorale e accenti poetici. Nel 2011 Murubutu vince il secondo premio al Concorso Nazionale per cantastorie 'G. Daffini' con il brano "Anna e Marzio". L'attività musicale di Murubutu fino a oggi è rappresentata da una quattro album distribuiti dall'etichetta bolognese Irma/Mandibola records: "Il giovane Mariani e altri racconti" (2009), "La bellissima Giulietta e il suo povero padre grafomane" (2011), "Gli ammutinati del Bouncin' ovvero mirabolanti avventure di uomini e mari" ( 2014), "L'uomo che viaggiava nel vento e altri racconti di brezze e correnti" (2016).(foto: © Sara Cerasoli)

Murubutu, whose real name is Alessio Mariani, was drawn to hip hop in the nineties. A philosophy and history teacher at the "Matilde di Canossa" school in Reggio Emilia, she started to reflect on the interaction between school and rap music. The intent is to make rap a medium to transmit cultural content without losing the focus on stylistic care. The result is a new sub-genre of music: didactic rap, materialised in 2006 with the release of the album "Dove vola l'avvoltoio" with La Kattiveria. Murubutu took on a kind of solo project in 2009, developing the link between rap and narrative, in which classic hip hop sounds blend with poetic-accented, singer-songwriter lyrics. In 2011 Murubutu won second prize in the 'G. Daffini' National Prize for Storytellers with "Anna e Marzio". Murubutu's musical output up to now is represented by four albums distributed by the Bologna-based label Irma/Mandibola records: "Il giovane Mariani e altri racconti" (2009), "La bellissima Giulietta e il suo povero padre grafomane" (2011), "Gli ammutinati del Bouncin' ovvero mirabolanti avventure di uomini e mari" (2014) and "L'uomo che viaggiava nel vento e altri racconti di brezze e correnti" (2016).(photo: © Sara Cerasoli)

Non disponibile
archivio festivaletteratura
Il patrimonio dell'archivio è in fase di catalogazione, non tutto è disponibile sul sito. Se non trovi ciò che cerchi, contattaci