Marco Baliani

archivio festivaletteratura
Marco Baliani al Festivaletteratura 2017 - ©Festivaletteratura

Attore, autore e regista, nel 1989 dà vita al teatro di narrazione con lo spettacolo "Kohlhaas", tratto dal celebre racconto di Heinrich von Kleist. Nel suo percorso artistico ha sperimentato drammaturgie corali, creando spettacoli-evento per molti attori, tra i quali "Come gocce di una fiumana" (Premio IDI per la regia) e "Antigone delle città", spettacolo di impegno civile sulla strage di Bologna. Ha diretto il progetto 'I Porti del Mediterraneo', con attori provenienti da diversi paesi dell'area mediterranea e, con l'organizzazione umanitaria Amref, ha dato vita a un progetto di recupero dei ragazzi di strada di Nairobi, realizzando gli spettacoli "Pinocchio Nero" e L'amore buono". Per il cinema è stato diretto da registi quali Francesca Archibugi, Roberto Andò, Saverio Costanzo, Cristina Comencini e Mario Martone. Tra le sue pubblicazioni per Rizzoli: "Corpo di stato. Il delitto Moro" (2003), "Nel Regno di Acilia" (2004), "La metà di Sophia" (2008) e "L'occasione" (2013). «La nascita di una storia - si legge nel recente "Ogni volta che racconta una storia" (Laterza, 2017) - resta sempre un mistero, solo sappiamo che serviranno sempre gli stessi elementi a comporla, una voce, un corpo, orecchie e occhi attenti all'ascolto, lo stesso spazio e lo stesso tempo per viverla. Solo quando tutto questo è dato comincia l'incanto della parola che narra».(foto: © Festivaletteratura)

Actor, author and director, in 1989 he gave life to narrative theatre with the show "Kolhass", taken from the famous short story by Heinrich von Kleist. In his artistic career, he has experimented with choral drama, creating shows and events for many actors, including "Come gocce di una fiumana" (Premio IDI for direction) and "Antigone delle città", a show on civil commitment during the Bologna massacre. He directed the project 'I Porti del Mediterraneo', with actors from several Mediterranean countries and, together with the humanitarian organisation Amref, he created a project aimed at helping street children in Nairobi, making the shows"Pinocchio Nero" and "L'amore buono". For film, he has been directed by renowned figures such as Francesca Archibugi, Roberto Andò, Saverio Costanzo, Cristina Comencini and Mario Martone. Among his publications for Rizzoli: "Corpo di stato. Il delitto Moro" (2003), "Nel Regno di Acilia" (2004), "La metà di Sophia" (2008) and "L'occasione" (2013). «The birth of a story, we read in the recent "Ogni volta che racconta una storia" (Laterza, 2017), remains a mystery, we only know that there will always be the same elements needed to compose it, a voice, a body, attentive eyes and ears and the space and time to live it. Only when all this is done does the magic of narration begin».(photo: © Festivaletteratura)

"Bambini, mutanti, replicanti", La casa Usher, 1985"Gioventù senza Dio", Fondazione Scuole Civiche Milano, 1997"Sacrifice", Teatro Stabile dell'Umbria, 2000"Francesco a testa in giù", con Felice Cappa, Garzanti, 2000"Kohlhaas", con Remo Rostagno, Edizione corsare, 2001"Il signor Ventriglia", Orecchio Acerbo, 2002"Corpo di stato. Il delitto Moro: una generazione divisa", Rizzoli, 2003"Nel regno di Acilia", Rizzoli, 2004 (2013)"Pinocchio Nero. Diario di un viaggio teatrale", Rizzoli, 2005"L'amore buono", Rizzoli, 2006"La metà di Sophia", Rizzoli, 2008"Dentro un gatto ci sono tante storie", Filema, 2009"Ho cavalcato in groppa ad una sedia", con DVD, Titivillus, 2010"Terra promessa. Migranti e briganti", con Felice Cappa e Maria Maglietta, Calice, 2011"L'occasione", Rizzoli Controtempo, 2013"Ogni volta che si racconta una storia", Laterza, 2017 (in uscita)
archivio festivaletteratura
Il patrimonio dell'archivio è in fase di catalogazione, non tutto è disponibile sul sito. Se non trovi ciò che cerchi, contattaci