Anna Bonaiuto

archivio festivaletteratura
Anna Bonaiuto al Festivaletteratura 2015 - ©Festivaletteratura

Anna Bonaiuto è un'attrice teatrale e cinematografica italiana. Originaria di Latisana, in provincia di Udine, si è diplomata all'Accademia d'arte drammatica 'Silvio D'Amico'. Le sue spiccate doti interpretative, specie in ruoli drammatici di mogli e di madri, hanno attirato l'attenzione di registi come Carlo Cecchi, Mario Martone, Giorgio Pressburger, Luca Ronconi e Toni Servillo, per i quali ha calcato a più riprese il palcoscenico. Nel 2003, a coronamento di una brillante carriera teatrale, si è aggiudicata il Premio Ubu come migliore attrice per il ruolo di Donna Priore in "Sabato, domenica e lunedì" di Eduardo De Filippo, con la regia di Toni Servillo; nel 2008 è stata insignita del Premio Olimpico per la sua interpretazione in "Inventato di sana pianta". In parallelo ha maturato una solida esperienza come attrice cinematografica, consacrandosi definitivamente agli occhi del grande pubblico grazie alla vittoria di riconoscimenti quali la Coppa Volpi come migliore attrice non protagonista nel film di Liliana Cavani "Dove siete? Io sono qui" (1993) e il Nastro d'argento come miglior attrice per "L'amore molesto" (1995) di Mario Martone. Dopo altre prove di rilievo (dal ruolo di Rosa in "Appassionate" di Tonino De Bernardi a quello del pubblico ministero in "Il Caimano" di Nanni Moretti), nel 2008 ha ottenuto ampi consensi grazie alla magistrale interpretazione di Livia Danese, moglie di Giulio Andreotti, nel film "Il Divo" (2008) di Paolo Sorrentino, incentrato sull'ascesa e il declino dello statista italiano. Di recente è apparsa nei lungometraggi "Viva la libertà" (2013) di Roberto Andò e "Banana" (2014) di Andrea Jublin.(foto: © Festivaletteratura)

Anna Bonaiuto is an Italian theatre and cinema actress. Originally from Latisana, in the province of Udine, she studied at the Accademia d'arte drammatica 'Silvio D'Amico'. Her outstanding standing acting skills, especially in dramatic roles as wives and mothers, have captured the attention of directors such as Carlo Cecchi, Mario Martone, Giorgio Pressburger, Luca Ronconi and Toni Servillo, for whom she has appeared several times on stage. In 2003, to recognise the brilliant stage career, she was awarded the Premio Ubu for best actress for her role as Donna Priore in "Sabato, domenica e lunedì" by Eduardo De Filippo, directed by Toni Servillo; in 2008 she was awarded the Premio Olimpico for her part in "Inventato di sana pianta". She has also gained solid experience as a film actress, establishing herself permanently in the eyes of the general public by winning awards such as the Coppa Volpi for best supporting actress in Liliana Cavani's film "Dove siete? Io sono qui" (1993) and the Nastro d'argent for best actress for "L'amore molesto" (1995) by Mario Martone. After further roles (from playing Rosa in "Appassionate" by Tonino De Bernardi to the public minister in "Il Caimano" di Nanni Moretti), in 2008 she received wide acclaim for her masterful portrayal of Livia Danese, the wife of Giulio Andreotti, in the film "Il Divo" (2008) by Paolo Sorrentino, centred on the rise and fall of the controversial Italian statesman. She has recently appeared in the feature films "Viva la libertà" (2013) by Roberto Andò and "Banana" (2014) by Andrea Jublin.(photo: © Festivaletteratura)

Non disponibile
archivio festivaletteratura
Il patrimonio dell'archivio è in fase di catalogazione, non tutto è disponibile sul sito. Se non trovi ciò che cerchi, contattaci