Sandrone Dazieri

archivio festivaletteratura
Sandrone Dazieri al Festivaletteratura 2014 - ©Festivaletteratura

Nato a Cremona nel 1964, Sandrone Dazieri (Sandro all'anagrafe) è scrittore e sceneggiatore. Dopo il diploma all'Istituto Alberghiero e dieci anni come cuoco, decide di cambiare strada svolgendo i lavori più disparati, finché nel 1992 non approda come correttore di bozze al service editoriale Telepress, ricoprendo dopo cinque anni la carica di direttore della sede milanese. Diventato nel frattempo giornalista-pubblicista inizia la sua quinquennale collaborazione con "Il Manifesto", per il quale scrive di controculture e narrativa di genere. Il 1998 è l'anno che segna il suo esordio come scrittore con "Attenti al gorilla". Intanto i rapporti con la casa editrice Mondadori si fanno sempre più stretti e, oltre a pubblicare altri romanzi noir e uno per ragazzi, con cui vince il Premio selezione Bancarellino, viene nominato responsabile dei 'Gialli Mondadori' e in seguito di tutto il comparto dei libri per edicola. Si cimenta anche nella stesura di sceneggiature a partire da quella del film "La cura del Gorilla", tratto dal suo secondo romanzo, a cui si aggiungono anche i testi per "L'ultima battuta" e "Un gioco da ragazze". Dal 2004 al 2006 è direttore della sezione "Libri per ragazzi Mondadori", incarico che abbandona scegliendo di diventare scrittore a tempo pieno. Da allora collabora con la Mondadori come consulente per la narrativa, e dal 2012 è responsabile della collana Young Adult di Fabbri. La sua ultima opera pubblicata è "Uccidi il padre" (2014).

Born in Cremona in 1964, Sandrone Dazieri (real name Sandro) is a writer and scripwriter. After finishing his hotel-management school and ten years as a cook, he decided to change career doing several jobs until 1992 when he hot himself a job as proof reader at Telepress, where he became director five years later. He then started to work as a journalist and freelance for "Il Manifesto" for which he writes on countercultures and fiction. In 1998, he made his debut in fiction with the novel "Attenti al gorilla". He then collaborated with Mondadori publishing more novels and a children's book, he was also awarded the Bacarellino Prize. He was in charge of "Gialli Mondadori" (mystery books). He also experimented with scrip writing with the film "La cura del gorilla". From 2004 to 2005, he directed the children's book section for Mondadori, but later he decided to become a full time writer. Since 2012, he has been in charge of the Young Adult series for Fabbri. His latest published work is "Uccidi il padre" (2014).

"Attenti al gorilla", Mondadori, 1998 (2005)
"La cura del gorilla", Einaudi, 2001 (Mondadori, 2013)
"Gorilla Blues", Mondadori, 2003 (2006)
"Ciak, si indaga", Walt Disney Company Italia, 2003
"Il karma del gorilla", Mondadori, 2005 (2006)
"La città buia", con Daniele G. Genova, Aliberti, 2006
"Pinocchio", con Maurizio Rosenzweig, Edizioni BD, 2006
"Bestie", Edizioni Ambiente, 2007 (Einaudi, 2010)
"Cemento armato", Mondadori, 2007
"È stato un attimo", Mondadori, 2006 (2008)
AA.VV., "I confini della realtà", a cura di Sandrone Dazieri, Mondadori, 2011
"Bestie", Einaudi, 2010
"La bellezza è un malinteso", Mondadori, 2011
"Aiuto gorilla! Tre casi per un investigatore e il suo doppio", Mondadori, 2011
"Le madri atroci", Feltrinelli, 2012
"Uccidi il padre", Mondadori, 2014
archivio festivaletteratura
Il patrimonio dell'archivio è in fase di catalogazione, non tutto è disponibile sul sito. Se non trovi ciò che cerchi, contattaci