Giulio Busi

archivio festivaletteratura
Giulio Busi al Festivaletteratura 2008 - ©Festivaletteratura

Giulio Busi (Bologna, 1960) è un rinomato ebraista italiano. Dopo aver insegnato Lingua e letteratura ebraica all'Università Ca' Foscari di Venezia e all'Università di Bologna, è diventato professore ordinario alla Freie Universität di Berlino, dove dirige l'Istituto di Giudaistica. Si è occupato in particolare di studi medievali e cultura ebraica; in seguito ha focalizzato la sua attenzione sul simbolismo ebraico e la Kabbalah, di cui analizza la storia, i valori letterari e le implicazioni estetiche. Ha dedicato diverse ricerche ai rapporti tra ebraismo e cristianesimo nel Medioevo e nel Rinascimento. Collabora con riviste specialistiche e quotidiani, tra i quali "Tagesspiegel" e "Il Sole 24 Ore" - dove cura una rubrica settimanale dedicata al patrimonio storico e letterario del giudaismo - ed è general editor di "The Kabbalistic Library of Giovanni Pico della Mirandola". Tra i suoi libri: "Influssi italiani nella letteratura ebraica dell'età del Rinascimento", "La qabbalah", "Mantova e la qabbalah", "Qabbalah visiva", "Giovanni Pico della Mirandola. Mito, magia, Qabbalah" (con Raphael Ebgi). foto: © Festivaletteratura)

Giulio Busi (Bologna, 1960) is a renowned Italian Hebrew scholar. After teaching Hebrew language and literature at the Università Ca' Foscari in Venice and at the Università di Bologna, he became a professor at the Freie Universität in Berlin where he runs the Institute of Jewish studies. His work has a particular focus on medieval studies and Jewish culture; he later focused his attention on Jewish symbolism and Kabbalah, analysing the history, literary values and aesthetic implications. He has devoted several works to the relationship between Judaism and Christianity in the Middle Ages and the Renaissance. He often contributes to specialist magazines and newspapers such as "Tagesspiegel" and "Il Sole 24 Ore" - where he has a weekly column devoted to the historical and literary heritage of Judaism - and he is general editor of "The Kabbalistic Library of Giovanni Pico della Mirandola". His works include: "Influssi italiani nella letteratura ebraica dell'età del Rinascimento", "La qabbalah", "Mantova e la qabbalah", "Qabbalah visiva", "Giovanni Pico della Mirandola. Mito, magia, Qabbalah" (with Raphael Ebgi).(photo: © Festivaletteratura)

"Influssi italiani nella letteratura ebraica dell'eta del Rinascimento", Carucci, 1987
"Libri e scrittori nella Roma ebraica del Medioevo", Luisè, 1990
"Anania Coen. Editore e letterato ebreo tra Sette e Ottocento", AISG, 1992
"Il succo dei favi. Studi sull'umanesimo ebraico", Fattoadarte, 1992
"Mistica ebraica. Testi della tradizione segreta del giudaismo dal III al XVIII secolo", Einaudi, 1995
"La qabbalah", Laterza, 1998 (2009)
"Simboli del pensiero ebraico. Lessico ragionato in settanta voci", Einaudi, 1999 (Mondolibri 2000)
"Mantova e la qabbalah", Skira, 2001
"Lontano da Gerusalemme. Cronache ebraiche contemporanee", Einaudi, 2003
"Qabbalah visiva", Einaudi, 2005
"L'enigma dell'ebraico nel Rinascimento", Aragno, 2007
"Orientalista e viaggiatore. Henry Dunant a Castiglione delle Stiviere, con lettere e documenti inediti della Famiglia Pastorio", a cura di Maria Simonetta Bondoni Pastorio e Giulio Busi, Fondazione Palazzo Bondoni Pastorio, 2010
"Vera relazione sulla vita e i fatti di Giovanni Pico conte della Mirandola", Aragno, 2010
"Giovanni Pico della Mirandola. Mito, magia, Qabbalah", con Raphael Ebgi, Einaudi, 2014
archivio festivaletteratura
Il patrimonio dell'archivio è in fase di catalogazione, non tutto è disponibile sul sito. Se non trovi ciò che cerchi, contattaci