Itala Vivan

archivio festivaletteratura

Itala Vivan ha studiato a Milano e negli Stati Uniti, ed è professore di Studi Culturali e Postcoloniali all'Università degli Studi di Milano. È una nota studiosa ed esperta del mondo della postcolonialità contemporanea e ha contribuito a far conoscere al pubblico italiano i massimi scrittori africani e caraibici sia di lingua inglese che di lingua francese, curando la pubblicazione di romanzi e raccolte di racconti e poesie per conto di varie case editrici, come Baldini Castoldi & Dalai, Adelphi, Giunti, Feltrinelli, Rizzoli. Per diversi anni ha diretto la collana di narrativa africana e caraibica "Il lato dell'ombra" per le Edizioni Lavoro di Roma. Si è soffermata in modo speciale sulla cultura e la vicenda del Sudafrica, seguendone la parabola di liberazione sino all'oggi; e ha osservato il processo di creolizzazione in atto nella contemporaneità analizzandone gli esiti figurativi e di parola d'arte.

English version not available

"Caccia alle streghe nell'America puritana", Rizzoli, 1972
"Interpreti rituali", Dedalo, 1978
"Tessere per un mosaico africano", Morelli, 1984
"The Flawed Diamond. Essays on Olive Schreiner", Dangaroo Press, 1991
"Wole Soyinka", Utet, 1995
"Nadine Gordimer", Utet, 1995
"Il Nuovo Sudafrica dalle strettoie dell'apartheid alle complessità della democrazia", La Nuova Italia, 1996
"Alf Kumalo fotografo sudafricano/Alf Kumalo South African Photographer", Leonardo Arte, 1998
"Le fuorilegge del testo. Grafie del sé", Adriatica, 2001
"Corpi liberati in cerca di storie", Baldini Castoldi Dalai, 2005
"Dalla englishness alla britishness, 1950-2000", con C. Gualtieri, Carocci, 2008
"Dalla lambretta allo skateboard", con R. Pedretti, Unicopli, 2009
archivio festivaletteratura
Il patrimonio dell'archivio è in fase di catalogazione, non tutto è disponibile sul sito. Se non trovi ciò che cerchi, contattaci