Márcia Theóphilo

archivio festivaletteratura

Márcia Theóphilo è nata a Fortaleza, in Brasile. Poeta e antropologa, vive fra il Brasile e l'Italia. Tutta la sua opera si ispira alla foresta amazzonica, ai suoi popoli, miti, alberi e animali: è un'opera di impegno per la salvaguardia del patrimonio naturale e culturale della foresta e di denuncia della sua distruzione. Márcia Theóphilo lavora nel campo della cultura e della critica dell'arte a San Paolo, sviluppando una collaborazione importante con artisti come Maria Bonomi, Saverio Castellani, Tomie Otake, Otavio Araujo e altri. L'interazione tra arti visive e poesia è sempre stata una costante nel suo lavoro. Un altro legame importante è quello che nasce a Roma tra la poetessa e il poeta spagnolo in esilio Rafael Alberti, uno dei pochi artisti che riesce a unire pittura e poesia in un'unica arte animando i versi con immagini e colori. Tra i premi che ha conseguito ricordiamo: Nacional de Contos Editora Abril 1969 per "Os convites"; Minerva 1983 per "Catuetê Curupira"; Città di Roma 1992 per "Io canto l'Amazzonia" (Eu canto a Amazonas); Fregene 1996 per "I bambini giaguaro" (Os meninos Jaguar); Sant'Egidio 2000 per "Kupahúba. Albero dello Spirito Santo"; Histonium 2003 per "Foresta mio dizionario"; Leggere per conoscere - Un libro per la scuola un autore per domani 2006 per "Amazzonia Respiro del Mondo". Márcia Theóphilo fa parte della lista di candidatura al premio Nobel. Dal 2003 fa parte della giuria del Premio Internazionale Fregene e dal 2007 fa parte del Comitato Scientifico di Foreste per sempre.

Márcia Theóphilo was born in Fortaleza in Brazil. A poetess and anthropologist, she lives in Brazil and Italy. She studied in Rio de Janeiro, Sao Paulo and Rome, where she graduated in anthropology. Her poetry draws inspiration on the Amazon forest, on its trees and animals, on its myths, on its people and on the danger of its destruction. She represents the Brazilian Union of Writers (U.B.E.) in Italy. She arrived in Rome in 1971 and since then she has kept a strong network of cultural exchanges between Italy and Brazil, organizing poetry meetings, translating into Portuguese Italian poets and into Italian Brazilian poets, and she held conferences as well. She won several prizes, including l' E.I.P École Instrument pour la paix 2005 for her career; Leggere per conoscere - Un libro per la scuola un autore per domani 2006 for "Amazzonia Respiro del Mondo" and Premio Internazionale Magnagrecia Ulisse d'oro 2006 for ecology and poetry. She is short listed for the Nobel Prize.

"Io canto l'Amazzonia", Edizioni dell'Elefante, 1992
"I bambini giaguaro", Edizioni De Luca, 1995
"Kupahùba Albero dello Spirito Santo", Tallone Editore, 2000
"Foresta mio dizionario", Edizioni Tracce, 2003
"Amazonas canta", Abooks, Sao Paulo, 2003
"Amazzonia respiro del mondo", Passigli, 2005
"Amazzonia madre d'acqua", Passigli, 2007
archivio festivaletteratura
Il patrimonio dell'archivio è in fase di catalogazione, non tutto è disponibile sul sito. Se non trovi ciò che cerchi, contattaci