Marjane Satrapi

archivio festivaletteratura
Marjane Satrapi al Festivaletteratura 2003 - ©Festivaletteratura

Marjane Satrapi nasce in Iran nel 1969. Discendente da una nobile famiglia, eredita la passione politica dal nonno e dalla madre, entrambi attivisti politici. Trascorre l'infanzia a Teheran, dove vive la rivoluzione e la guerra contro l'Iraq; ad appena 14 anni viene mandata a Vienna dalla famiglia, per fuggire al regime dittatoriale iraniano, dove frequenta il Liceo francese. Tornata in Iran, studia Comunicazione Visiva alla Islamic Azad University di Teheran; qui si sposa, ma divorzia dal marito appena tre anni dopo. Nel 1994 si trasferisce a Parigi e nel 2001 riceve il Premio del Festival del fumetto d'Angoulème. Il suo grande successo, "Persepolis", edito per la prima volta in Italia nel 2002, è una graphic novel di carattere autobiografico, adattata per il cinema nel 2007 da Vincent Paronnaud. In concorso a Cannes, il film d'animazione ha vinto il premio della giuria del festival, oltre che una nomination agli Oscar.

English version not available

"Persepolis. Vol. 1", Lizard, 2002 (2008)
"Persepolis. Vol. 2", Lizard, 2002 (Sperling & Kupfer, 2006)
"Persepolis. Vol. 3", Lizard, 2003 (2004)
"Persepolis. Vol. 4", Lizard, 2003
"Taglia e cuci", Lizard, 2003 (2010)
"Il velo di Maja. Marjane Satrapi o dell'ironia dell'Iran", Lizard, 2003
"Il drago Aidar", Mondadori, 2003
"Persepolis. Integrale", Lizard, 2007 (Rizzoli-Lizard, 2011)
"Pollo alle prugne", Sperling & Kupfer, 2005 (2009)
"Il sospiro", Rizzoli-Lizard, 2011
archivio festivaletteratura
Il patrimonio dell'archivio è in fase di catalogazione, non tutto è disponibile sul sito. Se non trovi ciò che cerchi, contattaci