Åsne Seierstad

archivio festivaletteratura

Åsne Seierstad, norvegese, è una corrispondente di guerra dal Medio Oriente. Laureata in russo, spagnolo e Storia del pensiero filosofico all'Università di Oslo, parla correttamente cinque lingue. Per i suoi reportage dal Kosovo, dalla Cecenia e dall'Afghanistan ha ricevuto moltissimi riconoscimenti nazionali e internazionali, fra i quali il premio come miglior giornalista televisiva norvegese nel 1999, quello come miglior scrittrice del 2000 per il mensile "Elle", Free Speech Award nel 2002 come migliore reporter di guerra, il Premio Ilaria Alpi nel 2003. Åsne è stata inviata a Baghdad per diverse testate scandinave. Il suo "Il libraio di Kabul" è diventato bestseller in tutto il mondo.

English version not available

 "Il libraio di Kabul", Sonzogno, 2003 (Bur, 2010)
"Diario da Baghdad. 101 giorni tra paura e speranza", Sonzogno, 2004
"Il bambino dal cuore di lupo. Storie dall'inferno della Cecenia in guerra", Rizzoli, 2008
archivio festivaletteratura
Il patrimonio dell'archivio è in fase di catalogazione, non tutto è disponibile sul sito. Se non trovi ciò che cerchi, contattaci