Renata Pisu

archivio festivaletteratura
Renata Pisu al Festivaletteratura - ©Festivaletteratura

Renata Pisu ha frequentato i corsi di lingua cinese e di storia della Cina moderna all'Università di Pechino fino agli inizi della Rivoluzione Culturale. Da allora svolge la professione di giornalista con particolare attenzione ai problemi dell'Asia Orientale. È stata corrispondente de "La Stampa" a Tokyo dal 1984 al 1988. Dal 1990 svolge il compito di inviato speciale de "La Repubblica" su tutti i fronti delle guerre non dichiarate e delle catastrofi annunciate, dalla Bosnia al Ruanda, dal Kuwait alla Cambogia, dal Bangladesh all'Indonesia. Ha tradotto dal cinese numerose opere di narrativa contemporanea ed è autrice di saggi sulla società cinese pubblicati su varie riviste italiane e straniere.

English version not available

"Le cause della rivoluzione cinese", ISEDI, 1976
"L'opera di Pechino", Mondadori, 1982
"Cina. Tra uomini e mostri nell'anno del serpente", Rizzoli, 1990
"La via della Cina", Sperling & Kupfer, 1999, (Sperling paperback, 2004)
"Alle radici del sole", Sperling & Kupfer, 2000
"I volti negati. Reportage dal Bangladesh", con Ugo Panella, Motta, 2000
"Oriente Express", Sperling & Kupfer, 2002
"La via della Cina", Sperling paperback, 2004
"Cina. Il drago rampante", Sperling & Kupfer, 2006
"Mille anni a Pechino", Sperling & Kupfer, 2008
archivio festivaletteratura
Il patrimonio dell'archivio è in fase di catalogazione, non tutto è disponibile sul sito. Se non trovi ciò che cerchi, contattaci