Anna Nadotti

archivio festivaletteratura
Anna Nadotti al Festivaletteratura - ©Festivaletteratura

Anna Nadotti è critica letteraria, traduttrice e consulente editoriale per la letteratura inglese e indiana in lingua inglese. Collabora con le riviste "L'Indice dei libri del mese" e "Leggendaria", con il quotidiano "il Manifesto" e con la rivista letteraria indiana "Biblio", con la Libera Università delle Donne di Milano, con la Scuola Holden di Torino, con la Società Italiana delle Letterate (SIL). Ha, tra l'altro, tradotto e curato per Einaudi: di Amitav Ghosh, "Le linee d'ombra"; "Lo schiavo del manoscritto"; "Cromosoma Calcutta"; "Estremi Orienti"; "Il palazzo degli specchi"; di Anita Desai, "La chiara luce del giorno"; "Digiunare, divorare"; "Il villaggio sul mare", nonché la riedizione di "In custodia" e "Notte e nebbia a Bombay". Sempre per Einaudi, ha tradotto e curato (a quattro mani con Fausto Galuzzi) l'opera di Antonia S. Byatt: "Possessione"; "Angeli e insetti"; "Il genio nell'occhio d'usignolo"; "Storie di Matisse"; "La vergine nel giardino"; "Natura morta"; "La torre di Babele"; "Zucchero ghiaccio vetro filato"; e "Il fiato dei draghi" (per il Melangolo). Per Instar Libri, ha tradotto, di Vikram Chandra, "Terra rossa e pioggia scrosciante".

English version not available

"Il lusso del ricordo", introduzione all'autobiografia di Janet Frame, "Un angelo alla mia tavola", Einaudi 1996
La cura del n. 13/1999 di "Leggendaria" dedicato all'India.
"Andate e ritorni dall'India. Traduttrice per caso", in AA.VV, "In That Village of Open Doors", Cafoscarina 2002 (contributo al convegno 2001 dell'Associazione Italiana di Studi sulle Letterature in Inglese)
"Fuori canone. Letterature, cinema, video nell'India contemporanea: una mappa impossibile", in Emanuela Casti e Mario Corona (a cura di), "Luoghi e identità. Geografie e letterature a confronto", Bergamo University Press, Edizioni Sestante, 2004
"Sognando Beckham", in AA VV, "Donne sullo schermo", Aiace Torino-Celid, 2003
"Il punto di vista di Jo: uno sguardo sbieco su se stesse e il mondo", in AA VV, "Ragazze e ragazzi nel cinema contemporaneo", Aiace Torino, 2004
archivio festivaletteratura
Il patrimonio dell'archivio è in fase di catalogazione, non tutto è disponibile sul sito. Se non trovi ciò che cerchi, contattaci