Maurizio Maggiani

archivio festivaletteratura
Maurizio Maggiani al Festivaletteratura 2015 - ©Festivaletteratura

Nato a Castelnuovo Magra nel 1951, Maurizio Maggiani abita a La Spezia e vanta un lungo curriculum. È stato maestro carcerario, maestro di bambini ciechi, operatore cinematografico, aiuto regista, montatore, fotografo, pubblicitario, costruttore di pompe idrauliche, impiegato comunale e, infine, scrittore. Ha sempre vissuto in Liguria, ma intimamente si sente apolide. Inizia a farsi notare come narratore nel 1987 grazie a un concorso per componenti inediti promosso dal settimanale "L'Espresso", di cui risulta vincitore. Con "Il coraggio del pettirosso" (1995) si aggiudica il Premio Viareggio e il Premio Campiello. In seguito, con "La Regina disadorna" (1998), vince il Premio Alassio, il Premio Stresa di narrativa e il Premio Letterario Chianti. Nel 2005 è la volta de "Il viaggiatore notturno", «un lungo racconto fatto di tanti racconti» (Vittorio Coletti) che vale all'autore il Premio Ernest Hemingway e il Premio Strega. Le sue ultime opere, in tutto simili a un'orazione civile, guardano all'Italia e agli italiani, ora con la rabbia e l'amarezza dell'invettiva ("I figli della Repubblica", 2014), ora con l'affetto di chi riconosce nella propria storia familiare le speranze e i fallimenti di un popolo ("Il romanzo della Nazione", 2015). Come giornalista e commentatore cura una rubrica all'interno del quotidiano genovese "Il secolo XIX" e scrive per "La Stampa".(foto: Festivaletteratura)

Born in Castelnuovo Magra, Maurizio Maggiani lives in La Spezia and boasts a super curriculum worth of the best American writers. He was a prison teacher, blind children teacher, cinema operator, assistant cinema director, montage operator, photographer, advertiser, hydraulic pumps constructor and civil servant. He is an avid reader from Dylan Thomas to Stephen King. He became famous as a writer in 1987, winning the competition for fiction in the weekly "Espresso". With his "Il coraggio del pettirosso" in 1995 he won the Viareggio Prize and Selezione Campiello prize and in 2005 won the 59th edition of the Strega Prize with "Il viaggiatore notturno". He has always lived in the region where he was born, but deep down he feels stateless, a cosmopolitan. He has written stories in many Italian, French, German and Spanish. He also writes for "La Stampa" and "Il Secolo XIX". In 2008 he published "Storia della meraviglia", with Gian Piero Alloisio, a cd ispired to their theatrical performance.

"Màuri màuri", Editori riuniti, 1989 (Feltrinelli, 1996)"Vi ho gia tutti sognati una volta", Feltrinelli, 1990"Felice alla guerra", Feltrinelli, 1992"Il coraggio del pettirosso", Feltrinelli, 1995 (2014)"La regina disadorna", Feltrinelli, 1998 (2010)"Un contadino in mezzo al mare. Viaggio a piedi lungo le rive da Castelnuovo a Framura", Il Nuovo Melangolo, 2000"E' stata una vertigine", Feltrinelli, 2002 (2006)"Amarsi da qua a là", En Plein officina, 2004"Il viaggiatore notturno", Feltrinelli, 2005 (2015)"Basta, davvero", Telecom Italia, 2006"I luoghi dell'anima. Viaggio sentimentale in Garfagnana", Motta, 2006"Mi sono perso a Genova. Una guida", Feltrinelli, 2007 (2008)"Storia della meraviglia", con G. Piero Alloisio, Feltrinelli, 2008"Meccanica celeste", Feltrinelli, 2010 (2013)"Quello che ancora vive. Il salvamento del generale Garibaldi nelle terre di Romagna", Coop editrice consumatori, 2011"Storie. Il cantiere della nazione, il quartiere degli italiani", Fondazione Cassa di Risparmio della Spezia, 2011"I figli della Repubblica. Un'invettiva", Feltrinelli, 2014"Maurizio Maggiani riscrive le Operette morali di Giacomo Leopardi", Rizzoli, 2015"Il romanzo della Nazione", Feltrinelli, 2015
archivio festivaletteratura
Il patrimonio dell'archivio è in fase di catalogazione, non tutto è disponibile sul sito. Se non trovi ciò che cerchi, contattaci