Thoko Nkoma

archivio festivaletteratura

Di professione storyteller, cioè narratrice orale di storie, Thoko Nkoma ha inziato inventando le sue prime performance quando, ancora adolescente, frequentava la Ibhongo Secondary School dove è stata premiata per le sue straordinarie abilità espressive. Nata nel 1968 nella provincia del Kwazulu Natal, in Sudafrica, e attualmente residente a Johannesburg, Thoko nel 1995 è entrata nel Risile Project recitando in un lavoro teatrale intitolato "Hareyeng" e nel 1997 nel Masakhane Project ove ha lavorato con il regista Mosweu Ketlele; quindi ha fatto parte del gruppo Oasis Cultural Heritage recitando in "Let the Justice Bee". Dal 2000 fa parte del gruppo degli Zanendaba Storytellers, che fanno capo alla famosa storyteller Gcina Mhlophe, già ospite di Festivaletteratura negli anni scorsi, con grande successo. Thoko produce e rielabora filoni narrativi autoctoni e di invenzione, servendosene nelle scuole, nelle biblioteche, nei centro sociali e comunitari, ma anche presso ditte e organizzazioni industriali, all'interno di organizzazioni sindacali, nell'ambiente dell'amministrazione pubblica. Il suo modo di raccontare poetico e fantasioso l'ha fatta amare da ascoltatori assai diversi, sempre incantati dai suoi zim zim - una sorta di orchi mostruosi - e dai mille animali, alcuni saggi, altri sciocchi, ma tutti capaci di insegnare agli umani, divertendoli. Anche Thoko Nkoma fa parte del movimento di rinascita della tradizione orale così importante nelle culture dell'Africa australe e attualmente rivalutata e rinnovata nel clima vibrante del Nuovo Sudafrica del dopo apartheid.

English version not available

In costruzione
archivio festivaletteratura
Il patrimonio dell'archivio è in fase di catalogazione, non tutto è disponibile sul sito. Se non trovi ciò che cerchi, contattaci