Predrag Matvejevic

archivio festivaletteratura
Predrag Matvejevic al Festivaletteatura - ©Festivaletteratura

Predrag Matvejevic è nato a Mostar (Bosnia-Erzegovina) nel 1932 da madre croata e padre russo. È stato docente di Letteratura francese all'Università di Zagabria e di Letterature Comparate alla Sorbona di Parigi. È emigrato all'inizio della guerra nella ex-Jugoslavia, scegliendo l'esilio in Francia, dal 1991 al 1994 e in Italia, dove ha lavorato e risieduto fino alla sua morte. Professore di Slavistica all'Università La Sapienza di Roma, In Italia ha ricevuto numerosi premi e tra i riconoscimenti internazionali il premio Europeo a Ginevra e la Légion d'honneur, consegnatagli dal governo francese. Il governo italiano gli ha concesso la cittadinanza per meriti culturali. Dopo la caduta del muro, si è opposto a tutte le moderne democrature, ossia, come egli stesso li definisce, i nuovi regimi instauratisi in alcuni paesi dell'est, che si dichiarano formalmente democratici senza che la società presenti una struttura effettivamente democratica. Nel gennaio del 2000 Pedrag ha ricevuto un incarico dall'Alto Commissariato dell'Onu per i territori della ex-Jugoslavia. È stato presidente del Comitato Internazionale della Fondazione Laboratorio Mediterraneo, vice presidente del PEN Club e membro fondatore dell'Associazione Sarajevo a Parigi e a Roma.

Predrag Matvejevic was born in Mostar (Bosnia-Erzegovina) in 1932 to a Croatian mother and Russian father. He was Professor of French Literature at the Zagreb University and of Comparative Literature at Sorbonne in Paris. He migrated at the beginning of the former-Yugoslavia war, living in exile in France, from 1991 to 1994 and in Italy where he lived and worked until the day of his death. He was professor of Slavonic Studies at the University La Sapienza in Rome. In Italy he has been awarded numerous prizes and international merits, the European Prize in Geneva and Légion d'honneur, awarded to him by the French government. The Italian government granted him the Italian citizenship for cultural merits. After the fall of the wall, he has opposed all new democratures, as he calls them, the new regimes that have taken power in some Eastern European countries which call themselves democratic although their societies do not have a truly democratic structure. In January 2000, Pedrag was appointed High Commissioner for the former Yugoslavia Territories by UNO. He was president of the International Committee for the Foundation of the Mediterranean Laboratory , vice president of PEN Club and founding member of the Sarajevo Association in Rome and Paris.

"Breviario Mediterraneo", Garzanti, 1988 (2006)
"Mediterraneo. Un nuovo breviario", Garzanti, 1991 (2000)
"Epistolario dell'altra Europa", Garzanti, 1992
"Sarajevo", con Stoddart Tom, Motta, 1995 (Ediesse, 2004)
"Ex Jugoslavia. Diario di una guerra", con Alberto Ramella, Magma, 1995
"Sulle identità dell'Europa", Magma, 1995
"Golfo di Venezia", Consorzio Venezia nuova, 1995
"Mondo ex. Confessioni, identità, ideologie, nazioni nell'una e nell'altra Europa", Garzanti, 1996 (2006)
"Reale come favola. Incontri con Ravenna", Sogedit, 1997
"Fra asilo e esilio. Romanzo epistolare", Meltemi, 1998
"Il Mediterraneo e l'Europa", Garzanti, 1998 (2008)
"Tra asilo ed esilio", Meltemi, 1998
"I signori della guerra", Garzanti, 1999
"Isolario mediterraneo", Motta, 2000
"Compendio d'irriverenza", Casagrande, 2001
"E la mia ragione si perse nella nebbia", Circolo Culturale Menocchio, 2001
"Sul Danubio. Belgrado 2000-2001", Le impronte degli uccelli, 2001
"L'altra Venezia", Garzanti, 2003
"Un'Europa maledetta. Sulle persecuzioni degli intellettuali dell'Est", Baldini Castoldi Dalai, 2005
"Mondo ex e tempo del dopo. Identità, ideologie, nazioni nell'una e nell'altra Europa", Garzanti, 2006
"Confini e frontiere. Colloqui e interventi triestini", Asterios, 2008
"Venezia minima", Garzanti, 2009
"Festival della letteratura di viaggio 2010. Fest book. Verso Oriente, il Levante", Exòrma, 2010
"Pane nostro", Garzanti Libri, 2010 (2012)
archivio festivaletteratura
Il patrimonio dell'archivio è in fase di catalogazione, non tutto è disponibile sul sito. Se non trovi ciò che cerchi, contattaci