Giulio Lepschy

archivio festivaletteratura

Nato a Venezia nel 1935, Giulio Lepschy ha studiato all'Università di Pisa, alla Scuola Normale Superiore, e alle Università di Zurigo, Oxford, Parigi e Londra. Si occupa di linguistica e dialettologia italiana, di linguistica teorica e di storia della linguistica. Ha insegnato dal 1963 (dal 1975 come Professor) nel Department of Italian Studies dell'Università di Reading (dove nel 2000 è diventato Professor Emeritus). È Honorary Professor nel Department of Italian, University College London e Visiting Research Fellow all'Università di Cambridge. È Fellow of the British Academy e Socio Corrispondente dell'Accademia della Crusca. Tra le opere principali: "La linguistica strutturale", Einaudi, 1966; "The Italian Language Today", con Anna Laura Lepschy, Hutchinson, 1977; "Saggi di linguistica italiana", il Mulino, 1978; "Mutamenti di prospettiva nella linguistica", il Mulino, 1981. Ha curato "Su/per Meneghello" e "Storia della linguistica".

Born in Venice in 1935, Giulio Lepschy studied at Pisa University at Scuola Normale Superiore, and at Zurich, Oxford, Paris and London Universities. He deals with Italian linguistics and dialectology, theory and history of linguistics. Since 1963, he has taught (from 1975 as Professor) at the Department of Italian Studies at Reading University, where in 2000 he became Professor Emeritus. He is also Honorary Professor at the Department of Italian, University College of London and Visiting Research Fellow at Cambridge University as well as a fellow member of the British Academy and Socio Corrispondente at Accademia della Crusca (Florentine Literary Academy). His main publications include: "La linguistica strutturale", Einaudi, 1966; "The Italian Language Today", con Anna Laura Lepschy, Hutchinson, 1977 (revised and expanded Italian edition: La lingua italiana, Milano, Bompiani, 1981); "Saggi di linguistica italiana", il Mulino, 1978; "Mutamenti di prospettiva nella linguistica", il Mulino, 1981. He edited "Su/per Meneghello" and "Storia della linguistica".

"La linguistica strutturale", Einaudi, 1966
"Saggi di linguistica italiana", il Mulino, 1978 (il Mulino, 1989)
"Mutamenti di prospettiva nella linguistica", il Mulino, 1981
"La lingua italiana. Storia, varietà dell'uso, grammatica", con Anna Laura Lepschy, Bompiani, 1981
"Sulla linguistica moderna", il Mulino, 1989
"Nuovi saggi di linguistica italiana", il Mulino, 1989
"La linguistica del Novecento", il Mulino, 1992 (il Mulino, 2000)
"L'amanuense analfabeta e altri saggi", con Anna Laura Lepschy, Olschki, 1999
"Mother Tongues and Other Reflections on the Italian Language", University of Toronto Press, 2002
archivio festivaletteratura
Il patrimonio dell'archivio è in fase di catalogazione, non tutto è disponibile sul sito. Se non trovi ciò che cerchi, contattaci