Serge Michel

archivio festivaletteratura

Nato nel 1974, Serge Michel è un giornalista svizzero che vanta nel proprio curriculum collaborazioni con "Le Figaro" e "Le Temps" come corrispondente da Teheran e dai Balcani; nel 2001 vince il premio Albert-Londres, un importante riconoscimento riservato al giornalismo d'inchiesta. Ha lavorato spesso a fianco del fotoreporter Paolo Woods, che documenta con le sue immagini gli scenari descritti in "Caos americano. Nel cuore della crisi: Afghanistan e Iraq 2002-2004" (2004) e in "Pianeta petrolio. Sulle rotte dell'oro nero" (2004). Anche in "Cinafrica. Pechino alla conquista dell'oro nero" (2009) segue le rotte del petrolio per portare alla luce le strategie neocoloniali messe in atto dalla Cina in Africa. Oggi è vicedirettore di "Le Monde", per il quale è stato corrispondente in Africa Orientale.

English version not available

"Caos americano. Nel cuore della crisi: Afganistan e Iraq 2002-2004", con Paolo Woods, Contrasto, 2004
"Pianeta petrolio. Sulle rotte dell'oro nero", con Serge Enderlin e Paolo Woods, Il Saggiatore, 2004
"Cinafrica. Pechino alla conquista dell'oro nero", con Paolo Woods e Michel Beuret, Il Saggiatore, 2009 (2011)
archivio festivaletteratura
Il patrimonio dell'archivio è in fase di catalogazione, non tutto è disponibile sul sito. Se non trovi ciò che cerchi, contattaci