Massimo Gramellini

archivio festivaletteratura
Massimo Gramellini al Festivaletteratura 2011 - ©Festivaletteratura

Nato a Torino nel 1960, Massimo Gramellini è giornalista e scrittore. Dopo numerosi incarichi svolti per vari quotidiani a Milano, a Roma e in Liguria, diventa vicedirettore de "La Stampa", per cui scrive ogni giorno il corsivo "Buongiorno", breve commento ironico sul fatto principale della giornata. Da questa striscia quotidiana nasce "Buongiorno. Il meglio o comunque il meno peggio" (2002) e, per celebrarne i primi dieci anni, pubblica successivamente "Buongiorno. Dieci anni". È stato direttore del settimanale "Specchio", supplemento del sabato de "La Stampa", fino al 2009, anno dell'ultima edizione, per il quale era titolare della rubrica la "Posta del cuore"; da questa esperienza nasce "Cuori allo specchio" (2008), una raccolta delle lettere ricevute in dieci anni di attività attraverso le quali mette in luce con leggerezza le difficoltà del rapporto tra uomini e donne. Ha scritto anche svariati libri sul Torino Football Club, la sua squadra del cuore da sempre, come "Granata da legare" (2006), "Ci salveranno gli ingenui" (2007) e "Toro. I migliori derby della nostra vita" (2007). Numerosi sono poi anche i suoi testi di approfondimento su società e politica italiana, tra cui "1994. Colpo grosso" (1994) e "Compagni d'Italia" (1997). Nel 2010 esordisce come narratore con "L'ultima riga delle favole", esperienza che porta avanti nel 2012 con il romanzo autobiografico "Fai bei sogni". Collabora da anni alla trasmissione "Che tempo che fa", condotta da Fabio Fazio su Rai tre.

Born in Turin in 1960, Massimo Gramellini is both a journalist and a writer. After several jobs in Milan, Rome and Liguria, he is currently an assistant editor of the paper "La Stampa", for which he also writes the daily article "Buongiorno", a brief ironical comment on the main news of the day. On the weekly "Specchio", which he edits, he runs the column "Posta del Cuore", from which in 2008 "Cuori allo Specchio" is created: a collection of letters received in ten years of activity through which he highlights the difficulties in the relationship between men and women. He also wrote many books of analysis on Italian politics and society. For years he has been collaborating with the TV programme "Che tempo che fa", presented by Fabio Fazio and broadcasted by Rai tre.

"1994. Colpo grosso", con Pino Corrias e Curzio Maltese, Baldini & Castoldi, 1994
"Compagni d'Italia", Sperling & Kupfer, 1997
"Buongiorno. Il meglio o comunque il meno peggio", con illustrazioni di Ettore Viola, La Stampa, 2002
"Granata da legare", Priuli & Verlucca, 2006
"Ci salveranno gli ingenui", Longanesi, 2007 (TEA, 2010)
"Toro. I migliori derby della nostra vita", Priuli & Verlucca, 2007
"Cuori allo specchio", Longanesi, 2008 (TEA, 2010)
"Buongiorno. Dieci anni", La stampa, 2009
"La patria, bene o male. Almanacco essenziale dell'Italia unita (in 150 date)", con Carlo Fruttero, Mondadori, 2010 (2011)
"L' ultima riga delle favole", Longanesi, 2010 (TEA, 2012)
"Fai bei sogni", Longanesi, 2012
archivio festivaletteratura
Il patrimonio dell'archivio è in fase di catalogazione, non tutto è disponibile sul sito. Se non trovi ciò che cerchi, contattaci