Péter Nádas

archivio festivaletteratura
Nadas Peter al Festivaletteratura 2012- ©Festivaletteratura

Péter Nádas è nato nel 1942 a Budapest e vive in un piccolo villaggio dell'Ungheria occidentale. Rimasto orfano all'età di 16 anni, si accosta alla letteratura classica russa a partire dall'adolescenza. Dal 1965 al 1969 lavora come giornalista e fotografo presso il quotidiano "Pest Myegyei Hirlap". A cavallo degli anni '60 e '70 lavora come editor e drammaturgo. Nel 1977 pubblica il suo primo romanzo "Fine di un romanzo familiare". La sua attività letteraria è stata spesso censurata, tuttavia Péter Nádas non ha interrotto il suo lavoro ottenendo successo in Germania e molti paesi dell'Europa occidentale. Per il suo stile di scrittura unico ed estremamente particolareggiato Nádas viene spesso paragonato a grandi scrittori Thomas Mann, Robert Musil e Marcel Proust. Nel 1993 è stato eletto membro dell'Accademia ungherese di Lettere e Arti e nel 2006 in quella di Berlino. Nel 2007 viene insignito dell'ordine al Merito della Repubblica di Ungheria. Nella sua carriera ha ricevuto numerosi premi letterari, tra i quali l'Österreichischer Staatspreis für europäische Literatur (1991), il Leipziger Buchpreis zur europäischen Verständigung (1995) e il Premio Kafka (2003).

English version not available

"La Bibbia e altri racconti", Rizzoli, 2009
"Fine di un romanzo familiare", Dalai, 2009 (2010)
"Minotauro", Zandonai, 2010
"Amore", Zandonai, 2012
"Libro di Memorie", Dalai, 2012
archivio festivaletteratura
Il patrimonio dell'archivio è in fase di catalogazione, non tutto è disponibile sul sito. Se non trovi ciò che cerchi, contattaci