Michele Santeramo

archivio festivaletteratura
Michele Santeramo al Festivaletteratura 2015 - ©Festivaletteratura

La vittoria del Premio Hystrio per la drammaturgia nel 2014 e la costante ricerca, attraverso la scrittura scenica, di dialoghi serrati e storie dalla forte presa, fanno del pugliese Michele Santeramo uno dei giovani autori e attori teatrali italiani del momento, in grado di muoversi con disinvoltura tra caustiche commedie familiari ("La prima cena") e drammi di coppia come "La prossima stagione", in cui la vita di una moglie e un marito come tanti viene immortalata attraverso una serie di istantanee scattate ogni dieci anni. Già apprezzato dalla critica per aver dato prova delle sue doti drammaturgiche in opere come "Alla luce" e "Sacco e Vanzetti loro malgrado", nel 2014 Santeramo ha firmato il suo primo romanzo, "La rivincita", una tragicommedia familiare ambientata tra le Murge pugliesi.

English version not available

"Confine e altre divertenti tragedie", Edizioni Corsare, 2004"Teatro minimo", Torre di Nebbia, 2005"Sacco e Vanzetti loro malgrado", Editoria & Spettacolo, 2006"La rivincita", Baldini & Castoldi, 2014
archivio festivaletteratura
Il patrimonio dell'archivio è in fase di catalogazione, non tutto è disponibile sul sito. Se non trovi ciò che cerchi, contattaci