NON SO SAZIARMI DI LIBRI

"Non so saziarmi di libri (…). L'oro, l'argento, le pietre preziose, le vesti di porpora, i palazzi di marmo (...) e tutte le cose di questo genere danno un piacere muto e superficiale, mentre i libri ci offrono un godimento molto profondo: ci parlano, ci danno consigli e, vorrei dire, vivono insieme a noi con una loro viva e penetrante familiarità". Con Francesco Petrarca nasce l'ideale moderno della lettura come esperienza intima e personale, come dialogo diretto e ininterrotto con gli autori, che diventano compagni di vita e interlocutori quotidiani di un confronto alla pari, e – parallelamente – della biblioteca come luogo di elezione e insieme dispositivo di esaltazione individuale. Lina Bolzoni (Una meravigliosa solitudine), con la complicità di Nicola Gardini (Rinascimento), ci accompagna tra le pagine degli scrittori che hanno contribuito a dar forma a questo mito che tuttora ci seduce.

1Luoghi collegati