09.09.2010

I LABORATORI DELLA FANTASIA. Intervista impossibile con Emilio Salgari

2010_09_09_036

Quanti sono i ragazzi, quante le persone giovani d'animo che nei romanzi salgariani hanno trovato alimento alle fantasie più accese, agli aneliti di imprese temerarie, al puro desiderio di meraviglioso? No, non si possono contare. Ma non stentiamo a credere che ciascuno di quei lettori conservi in cuore mille domande almeno da rivolgere al padre di Sandokan e di Capitan Tempesta. Festivaletteratura è pertanto lieto di annunciare il ritorno di Emilio Salgari a un incontro pubblico dopo un lunghissimo silenzio. La straordinaria presenza dell'autore di - come dimenticarlo? - "Jolanda la figlia del Corsaro Nero" è dovuta ai buoni uffici di Ernesto Ferrero, che con il 'capitano' condivide la casa torinese di corso Casale e che si è generosamente offerto di condurre questa eccezionale intervista. 
Con Michele Di Mauro nella parte di Emilio Salgari.


English version not available

Italiano

Il 25 aprile 2011 sarà l'anniversario della morte di Emilio Salgari, morto suicida. Ernesto Ferrero, scrittore, e Michele Di Mauro, attore, hanno dato vita ad un'intervista impossibile. Di Mauro nelle vesti di un verace Salgari risponde alle domande semiserie e soprattutto provocatorie di un intervistatore, Ferrero. Dal colloquio tra i due scopriamo che all'unità d'Italia hanno contribuito oltre a Manzoni, anche De Amicis, Collodi, Artusi e Salgari. Quest'ultimo può tranquillamente essere definito il 'pusher' delle situazioni travolgenti dell'epoca. Alla domanda sul perché si scrive, Salgari/Di Mauro risponde «per vivere molte vite».

1Luoghi collegati