Aznavour, Charles

Persona

Charles Aznavour (pseudonimo di Shahnour Vaghinagh Aznavourian), nato a Parigi nel maggio del 1924, è un cantante, cantautore e attore cinematografico francese di origine armena. Noto con il soprannome di Charles Aznavoice, ma anche detto «il Frank Sinatra della Francia», canta in sei lingue e si è esibito in molte parti del mondo. Ha dato lustro alla Francia ed è stato insignito della Legion d'Onore. È ambasciatore dell'Armenia in Svizzera dal 12 febbraio 2009. I suoi genitori lo inserirono nel mondo teatrale parigino in giovanissima età. Iniziò infatti all'età di nove anni già con il nome d'arte di Aznavour. Il suo colpo di fortuna lo ebbe quando fu scoperto, nel 1946, da Édith Piaf che lo portò in tournée in Francia e negli Stati Uniti. Se nel 1950 raggiunse la notorietà sul mercato francofono, sei anni dopo divenne una vera e propria star grazie alle esibizioni all'Olympia e alla canzone Sur ma vie. Negli anni Sessanta Aznavour rinforzò la sua fama con una serie di successi, a partire da "Tu t'laisses aller" (1960), proseguendo con "La mamma" (1963), "For Me Formidable" (1964) e "Que c'est triste Venise" (1964), per finire con "Désormais" (1969). Ha cantato alla Carnegie Hall ed in tutti i maggiori teatri del mondo; ha duettato con star internazionali del calibro di Liza Minnelli, Compay Segundo, Céline Dion. All'attività di cantautore, Aznavour affianca una notevole carriera di attore che lo porterà a partecipare a oltre 60 film, esordendo nel 1960 in "Tirate sul pianista" di François Truffaut. Altre partecipazioni notevoli sono state "...e poi, non ne rimase nessuno" nel 1974 e "Ararat" nel 2002.

English version not available

Bibliografia

"I giorni prima. Il mio palcoscenico", la mia vita, Rizzoli, 2004
"A voce bassa", Angelo Colla, 2010