Tadjo, Véronique

Persona

Nata a Parigi nel 1955 da madre francese e padre ivoriano, Véronique Tadjo è cresciuta ad Abidjan, in Costa d'Avorio. Con la sua famiglia ha viaggiato molto, in Africa, in Europa, negli Stati Uniti e nell'America latina. Dopo gli studi in Costa d'Avorio, si è specializzata in letteratura nord-americana alla Sorbonne, dove ha ottenuto un dottorato in studi afro-americani. Ha ricevuto il Premio letterario dell'Agence de Cooperation Culturelle et Technique nel 1983 e il Premio UNICEF nel 1993. Ha insegnato all'Università nazionale della Costa d'Avorio per vari anni. Véronique Tadjo è autrice di romanzi, libri di poesia e di numerosi libri per ragazzi illustrati da lei. Il suo intaento è infatti quello di portare il suo contributo alla nascita di una produzione africana.A tal proposito ha dato vista a diversi corsi di scrittura creativa e d'illustrazione in Mali, a Bénin, in Ciad, i Haiti nelle Isole Mauritius e in Ruanda. Dopo alcuni anni trascorsi in Kenya, la scrittrice attualmente vive in Africa del Sud. Nel 2005 ha ricevuto il Gran Prix d'Afrique Noir.

English version not available

Bibliografia

"Tamburi parlanti", Giannino Stoppani, 2005
"L'ombra di Imana. Viaggio al termine del Ruanda", Ilisso, 2005
"Regina Poku. Concerto per un sacrificio. Leggenda" Le nuove muse, 2007