Picouly, Daniel

Persona

Nato nella periferia parigina da padre nero della Martinica e madre bianca, undicesimo di tredici figli, racconta nei suoi romanzi la difficile vita di periferia, trasmettendo, magistralmente, soprattutto i sentimenti ed i pensieri dei bambini. Tra il 1992 ed il 1995 ha pubblicato quattro libri gialli popolati di personaggi senza famiglia, senza origini, che tentano di amarsi senza mai riuscirci; con "Il Campo di nessuno", tradotto in quattordici lingue, è stato per molto tempo nelle liste dei bestsellers in Francia.

English version not available

Bibliografia

"Il campo di nessuno", Feltrinelli, 1996 (2001)
"Incubo pirata", Giunti, 1997 (Giunti junior, 2002)
"Le lacrime del capo", Bompiani, 1997 (2003)
"L'ultima estate", Feltrinelli, 1998 (2000)
"La coppa del mondo non si farà", Feltrinelli, 1999
"La luce della follia", Feltrinelli, 2000
"Il ragazzo leopardo", Ponte alle Grazie, 2000 (U. Guanda, 2002)
"Paulette e Roger", Ponte alle Grazie, 2002
"La tredicesima morte del cavaliere", Ponte alle Grazie, 2004
"La testa del negro", G. Perrone, 2007

Cerca nel catalogo della Rete bibliotecaria mantovana