Morgan

Persona

Marco Castoldi, in arte Morgan (classe 1972) è cantante, bassista e produttore dei Bluvertigo, gruppo fondato nel 1991 con Andy (Andrea Fumagalli), Sergio Carnevale e Livio Magnini. Nel 1988 aveva già fondato un altro gruppo, la Band Golden Age, con la quale aveva pubblicato nel 1990 "Chains". Nell'album suonarono Manny Eleas, batterista dei Tears for Fears, e Phill Spalding, bassista di Seal. Nel 1997 partecipa come bassista all'album di Brando "Buoni con il mondo" e, sempre nello stesso anno, collabora con Mauro Pagani in numerosi progetti pubblicitari. Dopo "Acidi e basi" (1995) e "Metallo non metallo" (1997) i Bluvertigo pubblicano "Zero", i cui tredici brani sono entrati a far parte della raccolta poetica "Dissoluzione", firmata dallo stesso Morgan. Al libro è allegato un cd contenente "Canone Inverso", inedito esperimento dei Bluvertigo e di alcuni poeti e letterati come Alda Merini, Manlio Sgalambro, Enrico Ghezzi e Murray Lachlan Young. Nel 1998 è co-conduttore con Andrea Pezzi della trasmissione "Tokushò" in onda su MTV. Durante l'avventura con i Bluvertigo, Morgan firma delle collaborazioni artistiche di tutto rispetto, con Franco Battiato, Antonella Ruggiero, Alice, i Subsonica, Cristina Donà e Paola e Chiara. Nel maggio del 2003 esce "Canzoni dell'Appartamento", il primo album da solista di Morgan, che vince la targa Tenco come migliore opera prima. Nel 2004 compone la colonna sonora per il lungometraggio di Alex Infascelli "Siero delle vanità" e per "Ingannevole è il cuore più di ogni cosa", diretto da Asia Argento. L'anno successivo pubblica il remake dell'album "Non al denaro, non all'amore né al cielo", inciso nel 1971 da Fabrizio De André. Nel 2006 collabora al progetto Rezophonic, compone la colonna sonora de "Il Quarto Sesso" di Marco Costa e produce l'album "Playback" dei Soerba. Partecipa come giudice a tre edizioni del programma di Rai 2, "X Factor". Nel 2010 viene pubblicato l'album "Morganicomio - Morgan al suo meglio", al quale segue un tour in compagnia dell'Ensemble Symphony Orchestra di Massa Carrara.

English version not available

Bibliografia

In costruzione

Cerca nel catalogo della Rete bibliotecaria mantovana