Gonzàlez Ledesma, Francisco

Persona

Francisco González Ledesma nasce a Barcellona nel 1927 e inizia precocemente la sua carriera di scrittore, a soli 21 anni con l'opera di esordio "Sombras viejas" ("Vecchie Ombre") con cui vince il Premio Internazionale per il Romanzo, conquistandosi il giudizio positivo di Sommerset Maugham, membro della giuria. Bollato come comunista e pornografo, subisce la dura censura del regime franchista che lo costringe a pubblicare sotto gli pseudonimi di Silver Kane e Enrique Muriel novelas de quiosco, romanzetti pulp da edicola. Durante gli anni della dittatura lavora anche come giornalista per la testata, "La Vanguardia", e come avvocato, fondando persino un sindacato clandestino di giornalisti al quale aderisce anche Manuel Vasquez Montalban. Dopo il 1975 può finalmente pubblicare con il suo vero nome e dà vita alla saga dell'ispettore Méndez. L'ambientazione in una Barcellona ben lontana dall'immagine delle locandine turistiche e l'intensa umanità del protagonista, vittima del fallimento degli ideali sorti all'indomani della morte di Franco, danno particolare profondità agli intrecci. Francisco Ledesma González infatti vince con "Cronica sentimental en rojo" ("Cronaca sentimentale in rosso", Mondadori 1992) il Premio Planeta nel 1984, mentre con "Una novela de bario" ("Mistero di strada", Giano 2008) il prestigioso Premio Novela Negra nel 2007. Oltre ai romanzi con protagonista Méndez, tra i quali Giunti pubblica nel settembre 2009 "Cinque donne e mezzo", meritano attenzione anche l'autobiografica "Historia de mi calles" (2006) e "Soldados" pubblicato nel 1985 ("Soldados", Meridianozero 1999). Muore il 2 marzo 2015.

Francisco Ledesma González was born in Barcelona in 1927 and made a very early start into his career as a writer. Only 21, with his debut work "Ombras viejas" ("Old Shadows") which won him the International Prize for Novel, acclaimed by Sommeset Maugham, a member of the jury. Branded a communist and pornographer, he experienced the hard censorship of Franco regime, forcing him to publish under the pen name of Silver Kane and Enrique Muriel "novelas de quiosco", pulp novels for newsagents. During the years of dictatorship he also worked as a journalist for the daily "La Vanguardia" and as a lawyer, creating even an undercover union of journalists which Manuel Vazquez Montalban also joins. After 1975, he finally can publish with his real name, starting his saga of inspector Mèndez. The setting is in a Barcelona far removed from the tourist billboards and the humane side of the protagonist, make the vicissitudes of the book particularly interesting. With his "Cronica sentimental" "en rojo" he won Premio Planeta1984, while with "Una novela de Bario" the prestigious Premio Novela Negra in 2007. Noteworthy are also his "Historia de mi calles", 2006 and "Soldados" published in 1985 ("Soldados", Meridianozero 1999). He died on 2nd March 2015.

Bibliografia

"Cronaca sentimentale in rosso", Mondadori, 1992 (Giano, 2010)
"Storia di un dio da marciapiede", Mondadori, 1993 (Giano, 2009)
"Soldados", Meridianozero, 1999
"Le strade dei nostri padri", Hobby and Works, 2000
"Mistero di strada", Giano, 2008
"Cinque donne e mezzo. Un'indagine dell'ispettore Mendez ", Giunti, 2009
"La dama del Kashmir", Giano, 2009
"Non si deve morire due volte", Giano, 2010