Inghels, Maarten

Persona

Maarten Inghels al Festivaletteratura 2013 - ©Festivaletteratura

Maarten Inghels è poeta, scrittore e coordinatore di "Eenzame Uitvaart", un progetto, maturato ad Anversa, nell'ambito del quale i poeti scrivono poesie per persone sepolte in solitudine, senza familiari né amici. A fine 2008 è apparsa la sua prima raccolta di poesie, "Tumult", come diciassettesimo volume della serie "Sandwich", sotto la redazione di Gerrit Komrij. Il suo secondo libro di poesie, "Waakzaam", è uscito nel 2011 e ha annunciato un'impasse: in versi critici pone domande sulle rivoluzioni, sulla nostra crisi d'identità, che somiglia tanto a uno slogan, e sulla cultura della frivolezza. Una selezione da queste due raccolte è stata tradotta in inglese e in tedesco. Nel 2012 è apparso il suo romanzo "De handel in emotionele goederen", oltre al saggio letterario "Een landloper op batterijen". Dal 2010 Inghels è stato per due volte curatore del festival internazionale Felix Poetry di Anversa. Le sue opere sono pubblicate da De Bezige Bij.

Maarten Inghels is a poet, writer and coordinator of "Eenzame Uitvaart", a project born in Anversa, whereby poets write poems for people buried in solitude without family or friends. In late 2008 "Tumult" was his first collection of poems. His second collection was published in 2011 "Waakzaam". A selection of this was translated in German and English. In 2012 his novel appeared "De handel in emotionele goederen". Since 2010 Inghels has been twice the curator of the international Festival Felix Poetry in Antwerp. His work is published by De Bezige Bij.

Bibliografia

"Tumult", Van Gennep, 2008
"Waakzaam", De Bezige Bij, Antwerpen, 2011
"De handel in emotionele goederen", De Bezige Bij, Antwerpen, 2012
"Een landloper op batterijen", Uitgeverij Voetnoot, 2012

Cerca nel catalogo della Rete bibliotecaria mantovana