Buccellati, Giorgio

Persona

Giorgio Buccellati al Festivaletteratura 2015 - ©Festivaletteratura

Per tutta la vita Giorgio Buccellati ha studiato l'antica Siro-Mesopotamia, contribuendo a una maggiore comprensione di un mondo remoto nel tempo eppure fondante per la nostra sensibilità moderna. Grazie all'elaborazione di una sua grammatica strutturale del babilonese, egli ha messo in luce le peculiarità di questa lingua antica, ancora 'viva' nella sua struttura organica e pienamente accessibile in tutte le sue sfumature. È stato il primo a introdurre l'uso dei calcolatori nell'archeologia sul campo in Siria, e la sua ricerca lo ha portato a rivedere le chiavi di lettura necessarie per una comprensione più centrata dello sviluppo sia istituzionale che spirituale degli antichi mesopotamici. Archeologo e docente presso l'UCLA di Los Angeles, nel 1973 ha fondato l'IIMAS - The International Institute for Mesopotamian Area Studies - e nel 2010 la sua controparte italiana, l'Istituto Internazionale per la Mesopotamia e l'Alta Siria. Professore emerito, oggi continua a insegnare a Los Angeles ed è Research Professor e direttore del laboratorio di archeologia mesopotamica presso lo stesso ateneo. Con la moglie Marilyn Kelly-Buccellati, archeologa e professoressa emerita della California State University, ha condotto scavi e ricognizioni archeologiche in Iraq, Turchia, Caucaso, e soprattutto in Siria, dove ha diretto per venticinque anni gli scavi dell'antica città di Urkesh.

Giorgio Bucellati has studied Ancient Assyria Mesopotamia all his life contributing to a better understanding of this distant world yet so fundamental for our modern sensitivity. Thanks to the elaboration of a structural grammar of Babylonian, he has highlighted the peculiarity of this ancient language, still "alive" in its organic structure and accessible in all its nuances. He was the first person to use computers in field archaeology in Syria and his research led to the re-examination of interpretation keys necessary for a better understanding of the institutional and spiritual development of ancient Mesopotamians. An archaeologist and professor at UCLA, in 1973 he founded IIMAS -The International Institute for Mesopotamian Area Studies - and in 2010 its Italian equivalent, Istituto Internazionale per la Mesopotamia e l'Alta Siria. He is Professor emeritus and still teaches in Los Angeles. He is research Professor and director Mesopomian Archeology Department at the same university. With his wife, Marilyn Kelly-Buccellati, a professor emerita and archaeologist, he carries out archaeological excavations in Iraq, Turkey, Caucasus and above all in Syria where he directed the excavations in ancient city of Urkesh.

Bibliografia

"The Amorites of the Ur III Period, Ricerche, Volume I. Napoli: Istituto Orientale, 1966."Cities and Nations of Ancient Syria", Studi Semitici, 26. Rome: Istituto di Studi del Vicino Oriente, 1967."Cuneiform Texts from Nippur: The Eighth and Ninth Season", con Robert D. Biggs, University of Chicago Press, 1969"Terqa Preliminary Report, 10: The Fourth Season. Introduction and the Stratigraphic Record", Bibliotheca Mesopotamica, Vol. 10, Undena, 1979"Mozan 1. The Soundings of the First Two Seasons", a cura di Giorgio Buccellati e Marilyn Kelly-Buccellati, Bibliotheca Mesopotamica, Vol. 20, Undena, 1986"A Structural Grammar of Babylonian", Harrassowitz, 1996"Urkesh and the Hurrians. Studies in Honor of Lloyd Cotsen", a cura di Giorgio Buccellati e Marilyn Kelly-Buccellati, Bibliotheca Mesopotamica, Vol. 26, Undena, 1998"Quando in alto i cieli. Un saggio sulla spiritualità mesopotamica nel suo contrasto strutturale con quella biblica", Jaca Book, 2012"Alle origini della politica. La formazione e la crescita dello stato in Siro-Mesopotamia", Jaca Book, 2013"Dal profondo del tempo. All'origine della comunicazione e della comunità nell'antica Siria", Società Editrice Fiorentina, 2014