Greenslade, Frances

Persona

Nata negli anni Sessanta in Ontario, Frances Greenslade ha vissuto in diverse provincie del Canada. La sua famiglia, composta da sei figli, si è trasferita dalla penisola del Niagara a Winnipeg (Manitoba); in seguito ha soggiornato a Vancouver e poi a Regina, nel Saskatchewan, dove vive tuttora. Il costante movimento, i nuovi inizi, le sorprese e gli sconvolgimenti della vita, l'attenzione verso una natura ora vorace, ora protettiva, sono suggestioni che occupano un posto di rilievo nella sua opera letteraria: a partire dai suoi scritti sull'immigrazione - una costante antropologica che ha formato il suo Paese natale -, la critica canadese ha riconosciuto in lei una grande storyteller, capace di raccontare come poche anche l'esperienza, talvolta spaventosa, di diventare madre. Ha guadagnato una notorietà internazionale grazie a "Il nostro riparo" (2015), libro che combina per la prima volta tutti i temi a lei cari - l'instabilità della vita, la natura, il ricordo della madre - in forma di romanzo, inducendo i critici più entusiasti ad accostarla ad autrici come Alice Munro, Margaret Atwood ed Helen Humphreys per «lo stile apparentemente semplice, spesso in prima persona», e per l'interesse verso «trame che non inseguono vicende complesse ma fatti di gente ordinaria» (Elisabetta Rasy su "La Domenica del Sole 24 Ore").

English version not available

Bibliografia

"Il nostro Riparo", Keller, 2015

Cerca nel catalogo della Rete bibliotecaria mantovana