Bittanti, Matteo

Persona

Matteo Bittanti al Festivaletteratura 2016 _ ©Festivaletteratura

Matteo Bittanti è artista, scrittore ed editore. La sua pratica artistica si colloca all'intersezione tra simulazione e rappresentazione, new media e cinema, videogame e giocattoli. Dal 2014 svolge attività di ricerca e insegnamento presso l'Università di Lingue e Comunicazione (IULM) di Milano sugli aspetti culturali, sociali e teorici delle tecnologie emergenti e sull'interazione tra la visual culture, l'arte contemporanea e i new media. Dal 2016 dirige il Master 'GAME/PLAY, Design, Direction & Production', un innovativo programma che si rivolge a una nuova generazione di game designer. Dal 2016 è membro del Comitato Scientifico della Triennale - Museo del Design di Milano. Ha scritto e curato numerosi libri in lingua inglese e in italiano, tra cui "Oltre il gioco. Critica della ludicizzazione urbana" (2016, insieme a Emanuela Zilio), "EXTRA MILES. Estetica della guida videoludica" (2016), "Orizzonti di Forza. Fenomenologia della guida videoludica" (2015), "How to get rid of homeless" (2015), "Machinima! Teorie. Pratiche. Dialoghi" (insieme a Henry Lowood, 2013) e molti altri. Dal 2003 è curatore della collana editoriale 'Ludologica. Videogames d'Autore' insieme a Gianni Canova per le Edizioni Unicopli.

English version not available

Bibliografia

"Machinima! Teorie. Pratiche. Dialoghi", con Henry Lowood, Edizioni Unicopoli, 2013
"Orizzonti di Forza. Fenomenologia della guida videoludica", Edizioni Unicopoli, 2015
"EXTRA MILES. Estetica della guida videoludica", Concrete Press, 2016
"Oltre il gioco. Critica della ludicizzazione urbana", con Emanuela Zilio, Edizioni Unicopoli, 2016