Burkhardt, François

Persona

François Burkhardt al Festivaletteratura 2016 - ©Festivaletteratura

Teorico, storico e critico dell'architettura e del design, è nato nel 1936 a Winterthur (Svizzera) e ha studiato Architettura presso l'EPF di Losanna e la Hochschule der bildenden Künste di Amburgo. Nel corso di quarant'anni di carriera ha insegnato presso la Facoltà di Architettura dell'Università di Lione, la Hochschule für Angewandte Kunst di Vienna, la Hochschule der bildenden Künste Saar di Saarbrücken, l'ISIA di Firenze e la facoltà di Filosofia (Storia dell'Arte) dell'Università di Siena. È stato direttore di alcune importanti istituzioni culturali europee tra cui la Kunsthaus di Amburgo, l'IDZ (Internationales Design Zentrum) di Berlino e il CCI (Centre de Création Industrielle) del Centre Georges Pompidou di Parigi; è stato inoltre presidente del Design Labor di Bremerhaven, in Germania. Autore di saggi nel campo dell'arte contemporanea, dell'architettura, del design e delle arti applicate, ha diretto le riviste di cultura generale, architettura e design "Traverse", "Domus", "Crossing" e "Rassegna". È stato curatore di mostre e congressi in Europa, Giappone e Stati Uniti ed è stato inoltre responsabile delle riedizioni dei pezzi storici di Gebrüder Thonet Vienna. Già membro onorario del Bauhaus-Archiv di Berlino, del Deutscher Werkbund di Berlino e della Freie Akademie der Künste di Mannheim, ha ricevuto importanti onorificenze, compreso il Compasso d'Oro ADI alla carriera internazionale.

English version not available

Bibliografia

"Cubismo cecoslovacco. Architetture e interni", con Milena Lamarova, Electa, 1982
"Design. Marco Zanuso", a cura di François Burkhardt, Federico Motta Editore, 1994
"Perché un libro su/why write a book on Enzo Mari", con Juli Capella e Francesca Picchi, Federico Motta Editore, 1997
"Angelo Mangiarotti", Il Sole 24 Ore, 2011
"Dalla certezza alle incertezze", Corraini, 2016