Capus, Alex

Persona

Alex Capus al Festivaletteratura 2019 - ©Festivaletteratura

«Ciò che interessa Alex Capus sono i temi eterni: le aspirazioni e gli ostacoli alla felicità» (Frankfurter Allgemeine Zeitung). Nato in Francia nel 1961, Capus ha studiato storia, filosofia e antropologia a Basilea e ha lavorato come giornalista e redattore per diversi giornali, sia durante che dopo gli studi accademici. La sua opera letteraria, caratterizzata da un'acuta descrizione dei personaggi e da una rigorosa struttura narrativa, gli è valsa numerosi riconoscimenti. È diventato famoso a livello internazionale grazie al bestseller Leon e Louise (edito in Italia con il titolo Ogni istante di me e di te), un'intensa storia d'amore ambientata nella Normandia del 1918, sul finire della Grande Guerra. Particolarmente apprezzato come traduttore, in particolare di John Fante, ha scritto anche un bel saggio sulla figura Robert L. Stevenson (Cocos Island. Una congettura), un racconto sull'immaginario western americano (Skidoo. Viaggio nelle città fantasma del selvaggio West) e i romanzi La strana quadratura dei sogni, Königskinder, di prossima traduzione in italiano, e Una questione di tempo: in quest'ultimo si narrano le avventure di tre operai tedeschi inviati nel 1913 dal Mare del Nord al Lago Tanganica per smantellare e riallestire una nave a vapore, sullo sfondo di un'Africa segnata dal colonialismo europeo e dallo scoppio del primo conflitto mondiale.
 

Bibliografia

Cocos Island. Una congettura, Casagrande, 2009

Ogni istante di me e di te, Garzanti, 2012 (2013)

Skidoo. Viaggio nelle città fantasma del selvaggio West, EDT, 2013

La strana quadratura dei sogni, Garzanti, 2016 (2017)

Una questione di tempo, Keller, 2019