Boccafoglia, Stefano

Persona

Stefano Boccafoglia al Festivaletteratura 2019 - ©Festivaletteratura

Pianista e cantante, frequenta il Conservatorio 'Lucio Campiani' di Mantova dal 1972 al '79. Da allora collabora come turnista alla realizzazione di vari album jazz e blues e dà vita ad alcune realtà musicali suonando con artisti come Mauro Negri, Giorgio Signoretti, Marco Cocconi, Marco Remondini, Beppe Castellani, Paolo Fresu, Fausto Mesolella, Gianluigi Trovesi, Rudy Migliardi, Gianni Coscia, Lousiana Red e Little Willy Littelfield. Partecipa per alcuni anni al Nave Blues Festival e Lugano Blues Festival e alla fine degli anni Ottanta è tra gli organizzatori dei primi Mantova Blues Festival. Dal 1992 è fondatore e fa parte della Scraps Orchestra, formazione che si colloca nell'ambito della canzone italiana d'autore, in qualità di cantante/pianista e autore di testi e musiche. Con la Scraps registra cinque album dal 1997 al 2014, vince nel 1997 il Premio Recanati per la canzone d'autore ed è invitato, nel 2000 e nel 2014, al Premio Tenco a San Remo. Innumerevoli le partecipazioni a festival e rassegne nazionali, come pure le collaborazioni con artisti e personalità quali Lella Costa, Dario Fo, Alda Merini, Gino Strada, Fausto Mesolella, Paolo Fresu, Nando Dalla Chiesa. Ha prodotto musiche per sonorizzazioni cinematografiche e spettacoli teatrali – tra cui quelli del duo comico Ficarra e Picone – ed è molto attivo in campo sociale. Nel 2018 ha cantato un brano nell'album With a Song in My Hearth del Nap trio e ha inciso un LP (Winter Wonderland) con la formazione FIV5.
 

Bibliografia

Non disponibile