Lega, Alessio

Persona

Nato a Lecce nel 1972, è un cantautore italiano. Ha partecipato a decine di opere collettive e messo in scena numerosi spettacoli, performance e concerti sulla canzone d'autore e sulla musica popolare. Dopo un assiduo confronto con Il Nuovo Canzoniere Italiano, oggi è considerato uno degli eredi più coerenti del canto sociale e del folk revival in Italia, tanto da essere tra i protagonisti del Nuovo Bella Ciao riallestito da Riccardo Tesi, spettacolo che continua a girare il mondo e ad affascinare il pubblico. Pur essendo citato nei dizionari (Garzanti, Rizzoli, Giunti) e avendo ottenuto i riconoscimenti più importanti della canzone italiana come la Targa Tenco e il Premio Lunezia, «non rinuncia al nobile donchisciottismo di cantare dove più gli piace». I suoi brani sono vere e proprie poesie manifesto, nate allo scopo di far emozionare e scuotere lo spettatore. Nel 2018 è uscita la ristampa del disco E ti chiamaron matta, registrato da Lega e da Rocco Marchi una decina d'anni prima e contenente sei brevi (e introvabili) canzoni di Gianni Nebbiosi. Ha scritto diversi libri: Canta che non ti passa, Incrocio di sguardi, Bakunin. Il demone della rivolta, il libro di poesie Carta Canta e, nel 2019, La nave dei folli, prima, organica biografia del cantautore Ivan Della Mea, musicista simbolo delle lotte operaie e delle conquiste sociali degli anni Settanta.

Bibliografia

Canta che non ti passa, Stampa Alternativa, 2008

Incrocio di sguardi, Elèuthera, 2012

Bakunin. Il demone della rivolta, Elèuthera, 2015

Carta Canta, Sartoria Utopia, 2015

La nave dei folli. Vita e opere di Ivan Della Mea, Agenzia X, 2019