Banerjee, Abhijit

Persona

Abhijit Banerjee al Festivaletteratura 2020 - ©Festivaletteratura

Economista indiano naturalizzato statunitense, nel 2019 ha vinto il Premio Nobel per l'economia con Esther Duflo e Michael Kremer «per il loro approccio sperimentale finalizzato alla lotta contro la povertà globale». Insegna Economia presso il Massachusetts Institute of Technology ed è cofondatore e condirettore dell'Abdul Latif Jameel Poverty Action Lab (J-PAL). È nato a Calcutta nel 1969 e si è laureato vent'anni dopo presso l'ateneo della città natale, per poi completare gli studi alla Harvard University. Nel 2011 è stato annoverato tra i cento intellettuali più influenti al mondo dalla rivista Foreign Policy. Ha fatto parte del Secretary-General's High-LevelPanel of EminentPersons on the Post-2015 Development Agenda delle NazioniUnite. Con Esther Duflo ha condotto innovativi studi per valutare l'efficacia delle azioni intraprese nei programmi di sviluppo secondo criteri analoghi a quelli operanti nella ricerca medica (randomized controlled trial), in parte confluiti nel saggio L'economia dei poveri (Feltrinelli, 2012, 2020) e alla base del libro Una buona economia per tempi difficili (Laterza, 2020).

Bibliografia

L'economia dei poveri. Capire la vera natura della povertà per combatterla, con Esther Duflo, Feltrinelli, 2012 (2020)

Una buona economia per tempi difficili, con Esther Duflo, Laterza, 2020