Bedini, Maria Angela

Persona

È docente all'Università Politecnica delle Marche. Ha pubblicato le raccolte di poesia "Trasgressioni" (Premio Senigallia - Spiaggia di Velluto, 1987), "Essenze Assenze" (Premio La Rosa Editrice, 1991), "Ma il vuoto fu scarso a sparire" (in "Nuovi poeti italiani 4", 1995), "Sempre tornò un inverno" (Premio Alessandro Tanzi, 2003), e "La lingua di Dio" (2003). Quella di Maria Angela Bedini è una delle voci poetiche più potenti apparse negli ultimi anni in Italia. Nel fare poesia, Maria Angela Bedini fa esattamente così: si pone di fronte al mondo come se fosse la prima volta e lo nomina come se nessuno l'avesse mai nominato. Ripercorre in questo modo la grande poesia della nostra tradizione.

English version not available

Bibliografia

"La lingua di Dio", Einaudi, 2003

Cerca nel catalogo della Rete bibliotecaria mantovana