Bedini, Maria Angela

Persona

È docente all'Università Politecnica delle Marche. Ha pubblicato le raccolte di poesia "Trasgressioni" (Premio Senigallia - Spiaggia di Velluto, 1987), "Essenze Assenze" (Premio La Rosa Editrice, 1991), "Ma il vuoto fu scarso a sparire" (in "Nuovi poeti italiani 4", 1995), "Sempre tornò un inverno" (Premio Alessandro Tanzi, 2003), e "La lingua di Dio" (2003). Quella di Maria Angela Bedini è una delle voci poetiche più potenti apparse negli ultimi anni in Italia. Nel fare poesia, Maria Angela Bedini fa esattamente così: si pone di fronte al mondo come se fosse la prima volta e lo nomina come se nessuno l'avesse mai nominato. Ripercorre in questo modo la grande poesia della nostra tradizione.

English version not available

Bibliografia

"La lingua di Dio", Einaudi, 2003