Chiesa di San Barnaba

Piazza Bazzani, 1, Mantova

La storia della Chiesa di San Barnaba è legata all'insediamento dell'ordine dei Servi di Maria (detti anche Serviti). La prima Chiesa risale al 1263 circa; alla fine del 1300 Francesco I Gonzaga affidò ai Servi di Maria la costruzione del convento attiguo. Nel corso del '700 l'ordine commissionò un rifacimento globale della fondazione (1716-1736); i lavori vennero affidati a Doricilio Moscatelli Battaglia, il disegno della facciata era invece di Antonio Galli Bibiena. Durante questi anni la tomba di Giulio Romano, pittore e architetto qui sepolto dal 1546, venne profanata e dispersa. Tracce della costruzione precedente si ritrovano nel campanile gotico (incompiuto) e nei due lati di chiostro superstiti. Si tratta di una delle chiese più ampie di Mantova. Nell'interno si possono ammirare dipinti di Lorenzo Costa il Giovane, Gerolamo Bonsignori, Giuseppe Bazzani (le stazioni della Via Crucis), Benedetto Pagni, Alessandro Maganza.
English version not available

Sito della Chiesa di San Barnaba:
http://www.ognissantisanbarnaba.it

Luoghi correlati