10/09/1999

Alda Merini

1999_09_10_047

Convinta che «il poeta ama chi lo ascolta... ma sa anche che chi lo ascolta ricorderà le sue parole, non il poeta», che pure «è il più brutto anatroccolo che poi diventa cigno», Alda Merini è il caso letterario degli anni 90, conosciuta e stimata oltre i limitati confini dei lettori di poesia. Candidata al Premio Nobel nel 1996 dall'Académie Française, legge i suoi testi e parla della sua poetica.

English version not available

Italiano

Non disponibile

1Persone correlate

1Luoghi collegati

1Enti correlati