05/09/2002

L'ORDINE SEGRETO DEGLI OGGETTI


2002_09_05_028

Raffaella Morselli, curatrice della mostra "Gonzaga. La Celeste Galeria", e Marco Carminati, redattore del "Sole 24 Ore" per la storia dell'arte, si interrogheranno sulla storia degli oggetti dei Gonzaga. Venduti e trafugati dal loro Museo-Palazzo, quadri, cristalli, bronzetti hanno attraversato oceani e montagne, come sciame impazzito, per giungere nella loro collocazione definitiva. Ognuno ha una vicenda da svelare a volte misteriosa, a volte stravagante. Quasi tutti avevano perso la memoria del tempo. Morselli e Carminati tenteranno di ridargliela.


English version not available

Italiano

Teatro Bibiena. Ore 16. Davanti all'ingresso un centinaio di spettatori in fremente attesa. All'interno della sala c'è - ancora per poco - silenzio. Viene da domandarsi il motivo curioso di quella fretta, di quella concitazione, di quello scalpitare: per quattrocento anni la Collezione Gonzaga è stata frammentata e dispersa per mezza Europa, oggi tutti attendono dalla conferenza della deliziosa e preparatissima curatrice della mostra, la professoressa Raffaella Morselli, il racconto della storia della 'Celeste Galeria'. Introdotta da Marco Carminati, la dottoressa Morselli narra con amore le difficili ricerche condotte per permettere la mostra. Il discorso diventa ammaliante, magico, soprattutto quando vengono narrate le autentiche peripezie storiche che la collezione ha vissuto dalla sua formazione fino alla rovinosa permanenza nel Palazzo Ducale dei Lanzichenecchi nel 1630.

1Luoghi collegati