4 - 8 settembre Edizione 2002

Copertina Festivaletteratura edizionecurrentEdition.anno
Copertina Festivaletteratura edizionecurrentEdition.anno
Copertina Festivaletteratura edizionecurrentEdition.anno
Copertina Festivaletteratura edizionecurrentEdition.anno
Copertina Festivaletteratura edizionecurrentEdition.anno
35000 presenze 183 eventi e 34 percorsi

«Non sono i numeri l'aspetto più interessante della grande kermesse conclusa ieri sera. Sono le code, le lunghe code ordinate per entrare, e quelle altrettanto spettacolari, dopo l'incontro con lo scrittore, per farsi firmare un libro. Code ubiquitarie, che non fanno torto a nessuno, lunghissime sia per Giuseppe Pontiggia, uno degli autori più amati, sia per Adonis, il poeta siro-libanese in dialogo con Giuseppe Conte» Mario Baudino, La Stampa, 09/09/2002

Il programma della sesta edizione dà luogo a forme inusuali di intrattenimento, a spettacoli estemporanei (come i "Giochi di magia matematica" di Ennio Peres) pensati per chi non riesce a recuperare un biglietto, o per chi arriva all'ultimo minuto, e ai quali viene riservato un apposito spazio in Piazza Concordia.

Accanto ai percorsi e alle colazioni d'autore, trovano collocazione nuove serie tematiche: ecco allora i concerti di "Note di notte", a cura dell'Orchestra da Camera di Mantova, che coinvolgono attori e musicisti come Maddalena Crippa, Paolo Poli e Alexander Lonquich; oppure le fiabe del ciclo "E dopo tutti a nanna", con le voci narranti di Ermanno Cavazzoni, Luca Scarlini e Ascanio Celestini; e ancora, le pagine dei classici greci e latini interpretate da studiosi e letterati nella rassegna "C'è futuro negli antichi".

Ma il leitmotiv del 2002 consiste soprattutto nel talent-scouting, nell'offrire visibilità ad autori che muovono i primi passi nel mondo del libro e dell'editoria. Il lancio di "Scritture Giovani", in questo senso, esplicita una vocazione alla scommessa propria del festival, attraverso la pubblicazione di testi inediti e la pianificazione di conferenze che hanno come protagonisti scrittori under 30 provenienti da tutta Europa. Il progetto - che continuerà negli anni successivi - viene sostenuto dall'Unione Europea e organizzato insieme ai festival letterari di Hay-on-Way e Berlino. I primi a partecipare sono gli esordienti David Lodge, Marco Mancassola, Rajeev Balasubramanyam, Rachel Trezise, Paola Mordiglia e Ingo Niermann. Passa agli annali il bagno di folla per Tiziano Terzani. Il Cortile della Cavallerizza non basta a contenere il pubblico accorso a incontrarlo: il celebre reporter si mette a sedere sul tavolo, e quando inizia a parlare c'è chi lo ascolta persino dalla vicina piazza Santa Barbara, dove sono stati sistemati in fretta due altoparlanti.

Altri punti forti sono le anteprime nazionali di Bukowski e di Lettere al metronomo, i canti alla luna di uno strepitoso quartetto (Stefano Bollani, Enrico Rava, Gianmaria Testa e la Banda Osiris), le storie musicali della performer sudafricana Gcina Mhlophe, le tavole del "Teatro da Mangiare?" di Paola Berselli e Stefano Pasquini. Pure i bambini restano a bocca aperta in più occasioni: ora di fronte alle "Bolle di sapone" di Tom Noddy e Michele Emmer, o ai mostri su carta di Richard McGuire; ora apprezzando le coloratissime "Stagioni di pallina", la simpatia della sceneggiatrice radiofonica Elvira Lindo, il trasloco temporaneo di tutta la redazione di Pimpa a Mantova. Ed è interminabile, come sempre, la lista degli autori: le interviste a Michael Cunningham e Richard Ford, all'antiguana Jamaica Kincaid, ad Antonio Skármeta, Irving Welsh, Fatima Mernissi e Antonio Muñoz Molina, si intervallano agli attesi ritorni di Benni, McEwan, Ignacio Taibo, Del Giudice e Meneghello; le parole di filosofi e visionari come Peter Singer (Liberazione animale), James Hillman (Il codice dell'anima) ed Ermanno Cavazzoni (Il poema dei lunatici), si intersecano agli interventi del fondatore di Emergency Gino Strada, del cantautore Francesco Guccini, del collettivo di scrittura Wu Ming.

In sintesi il Festival si è articolato in 180 eventi:

-81 incontri con/su autori;

-29 spettacoli teatrali/musicali;

-66 incontri, spettacoli, laboratori dedicati ai bambini/ragazzi;

-4 vari;

-reading, animazioni, vari.

Il Festival ha visto la partecipazione di 300 tra scrittori, artisti, autori, relatori e conduttori degli incontri.

Biglietti prenotati: 50.000

Ritirati: 34.000

Venduti sui luoghi: 1.500

Biglietti omaggio: 1.500 (sponsor, volontari, collaboratori)

Stima dei presenti su eventi gratuiti: 4.000

Stima di richieste respinte per esaurimento biglietti: 10.000

Pass autorità, ospiti: 600

2.000.000 HITS sul sito internet dal 19 agosto al 10 settembre 2002

Brochure programmi: 100.000

Manifesti e locandine: 6.800

Pubblicazione Cento Autori: 13.000

Cartoline 12.000


Sono stati accreditati 101 rappresentanti di oltre 30 case editrici:

Feltrinelli, Einaudi, Salani, Giunti, Rizzoli, Bompiani, Mondadori, Adelphi, Garzanti, Raffaello Cortina, Frassinelli, Sperling & Kupfner, Minimum Fax, Instar Libri, Iperborea, Guanda, ADN Kronos, Corraini, E.Elle, Longanesi, Il Saggiatore, Disney Libri, Marsilio, Harvill Press, Polistampa, Bollati Boringhieri, E/O, Fanucci, Passigli, Marco Tropea, Panini, Donzelli, Nuovo Melangolo, Neri Pozza, Ediciclo, Sellerio, Nottetempo.


Sono stati accreditati :

117 giornalisti (quotidiani, riviste)

26 giornalisti televisivi

21 giornalisti radiofonici

6 giornalisti WEB

22 fotografi

25 operatori e fonici TV


Gli articoli apparsi sulla stampa nazionale da giugno al 30 ottobre sono stati 1.000 (Fonte: Eco della Stampa)

I passaggi radiofonici nazionali sono stati 11, 19 passaggi televisivi nazionali 19, 19 i regionali, oltre ai passaggi su televisivi TV e radio locali escluse dalla rilevazione Eco Video.


L'Organizzazione del Festival è assicurata dal lavoro volontario, non remunerato, dei seguenti organismi:

Comitato Organizzatore di Festivaletteratura: 8 persone

Associazione Filofestival : 4.000 soci dei quali il 35% residenti in altre province; il Consiglio Direttivo è composto da 7 membri

Il lavoro organizzativo si articola in:

Segreteria: 3 persone più una volontaria del Programma Giovani della Commissione Europea per tutto il periodo dell'anno; 8 persone nel periodo da giugno a Ferragosto; 24 persone tra fine agosto e periodo festival

Box-office, informazioni, trasporto e accompagnamento autori, organizzazione eventi, controllo biglietti, vendita libri, accrediti, servizi vari : 500 volontari dell'Associazione Filofestival

Ufficio Stampa: 4 professionisti e dieci volontari durante il periodo del Festival

31Luoghi correlati