07/09/2002

Stefano Malatesta con Giuseppe Cederna

2002_09_07_103

I cugini di Tomasi di Lampedusa, il terribile generale Avitabile e un cercatore d'oro riciclatosi tagliatore di teste sono solo alcuni dei personaggi scovati e trasformati in letteratura da Stefano Malatesta. Viaggiatore sempre con la meta precisa di trovare storie da raccontare, come nel recente Il napoletano che domò gli afgani, il giornalista sfida a suon di chilometri Giuseppe Cederna, attore e anch'egli appassionato viaggiatore.


English version not available

Italiano

La splendida architettura di Palazzo D'Arco è stata oggi il punto di partenza per molte avventure: il pubblico guidato dai racconti di viaggio di Stefano Malatesta in coppia con Giuseppe Cederna si è addentrato nei paesaggi e nelle atmosfere dei luoghi più disparati, dal Sudamerica all'Asia, passando per l'Italia e per l'Africa subsahariana. Così Malatesta, ha raccontato di viaggi, sensazioni, guerre, persone, progetti passati e futuri; comunicando al pubblico il suo grande entusiasmo e la sua grande passione per il viaggio.

1Luoghi collegati

1Enti correlati