07/09/2002

CASA D'ALTRI


2002_09_07_137

"Casa d'altri" è forse l'opera maggiore di Silvio D'Arzo (Ezio Comparoni), scrittore nato e vissuto a Reggio Emilia, scomparso ad appena trentadue anni. I suoi protagonisti: l'Appennino, una vecchia consumata dal lavoro e dalla vita, e un vecchio prete. Un dialogo elusivo di eventi e, dietro, come un mistero religioso, la solitudine, la crudeltà della vita e della morte, espresse in una prosa trattenuta, stilizzata, essenziale. "Casa d'altri" lascia un ricordo profondo e la sua lettura vuole essere un omaggio della figura «dolce e fiera» di Silvio D'Arzo.


English version not available

Italiano

Nella splendida cornice del Teatro Bibiena, l'attore Marco Balliani ha reso omaggio allo scrittore Silvio D'Arzo. Il testo della voce recitante si alternava a lunghi intermezzi musicali evocando le atmosfere ieratiche del racconto "Casa d'altri". Le figure di un prete e di una vecchia lavandaia incarnano l'esistenza piatta e desolata, la solitudine fredda e silenziosa di un piccolo paese dell'Appennino reggiano. Nonostante la grande capacità interpretativa che caratterizza Baliani, il pubblico non ha vissuto l'evento con la consueta partecipazione.

1Luoghi collegati